Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Sutor, che amarezza: la grande difesa non basta. Palle perse e ferri premiano Civitanova

6 Gennaio 2021

MONTEGRANARO – Il basket è crudele. Quando sei convinto di avercela fatta, arriva un ferro a dirti di no. E di ferri, nell’ultimo minuto, la Sutor ne ha preso uno in più della Rossella Civitanova. Ma soprattutto il sogno della vittoria si è fermato a due secondi dalla fine nelle mani di Gallizzi, incapace di effettuare la rimessa da fondo campo. E questo dopo il time out di coach Ciarpella che aveva preparato lo schema per provare a segnare il canestro almeno del pareggio.

Decisive due palle perse di capitan Minoli, che ha offerto grandi sprazzi e momenti di blackout. Questo dice il campo. Perché nel quarto periodo, mentre i gialloblù erano in fuga, ha ridato linfa ai civitanovesi. Peccato, perché il piano partita era riuscito: per vincere la Sutor, sempre senza il suo pivot titolare Stanzani, deve difendere e sperare di fare un canestro in più. Sul 54 -49 sembrava fatta, Felicioni e compagni erano in confusione.

Ma le due palle perse hanno cambiato in un minuto la partita. I veregrensi si sono aggrappati alle braccia muscolose di Riva, suo l’ultimo vantaggio sul 58-57 a due minuti dalla fine. Da quel momento, solo ferri. Di cui due pesanti e consecutivi di Bonfiglio, che non può fare pentole e coperchi, correre come un furetto per tutta la partita e poi avere le gambe del primo quarto nel momento chiave. Resta lucido il play, fa la cosa giusta, il problema è che la sbaglia: prima non trova il canestro in penetrazione, poi da tre punti.

Civitanova raccoglie più di quanto meritato, la differenza la fa un rimbalzo di Vallasciani e Milani che taglia in due l’area colorata della Bombonera e appoggia comodo comodo il canestro della vittoria. La beffa finale è che l’ultimo tiro, prima del pasticcio sulla rimessa, finisce nelle mani di Minoli, una tripla corta tirata da lontano dopo che Riva, servito vicino al ferro non trovando la forza di girarsi scarica di nuovo fuori.

Sconfitta (58-60), la quinta e soprattutto fuga di Civitanova che ora è a 4 punti contro gli 0 di una Sutor troppo corta per vincere anche quando dà tutto.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram