Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

P.S.Elpidio basket, futuro incerto. Bonifazi: "Serie B difficile senza aiuti. Altrimenti avanti in altra categoria"

6 Giugno 2020

PORTO SANT'ELPIDIO - Tempi difficili per lo sport. Il Covid-19 non ha cambiato solo le vite di ogni cittadino, ma anche le società sportive stanno cercando di capire come sarà possibile andare avanti, dopo l'emergenza sanitaria e una crisi economica che sarà sempre più dura. Da questo punto di vista il Porto Sant'Elpidio basket, sotrica società cittadina, ha sempre dimostrato concretezza e lungimiranza.
E' con questo spirito che questa mattina, presso il Bar Rendez Vous di Porto Sant’Elpidio, la società, accompagnata dal sindaco di P.S.Elpidio, Nazareno Franchellucci, ha voluto mostrare il panorama del prossimo futuro.


“Viviamo un periodo particolare - ha ricordato subito il presidente Oscar Bonifazi - gli ultimi mesi hanno sconvolto le vite di tutti noi e l’economia non è stata risparmiata da questo improvviso tsunami, con l'emergenza sanitaria. In questi anni abbiamo potuto contare, e li ringraizamo, sull'appoggio dell'amministraizone comunale, del direttivo e gli sponsor che ci sostengono e ci hanno sostenuto, permettendoci di toglierci grandi soddisfazioni a livello sportivo e professionale. Oggi però viviamo un momento di totale incertezza, il tessuto sociale ed economico locale è stato messo a dura prova e ciò ha acuito in maniera sproporzionale la crisi che il territorio viveva già ancor prima della pandemia. Alla luce di ciò le piccole scommesse che ognuno di noi faceva in termini di reperimento di risorse non sono fattibili proprio per le motivazioni già citate. Per partecipare al campionato di Serie B servono certezze e garanzie che onestamente oggi non ci sentiamo di dare".

"Siamo stati sempre abituati a fare il passo lungo quanto la gamba, andiamo fieri di aver sempre onorato gli impegni con quanti sono gravitati nel nostro mondo e questo è quello che vorremmo continuare a fare da qui in avanti. Se entro qualche settimana ci sarà l’interessamento di soggetti che mostreranno serie intenzioni nei confronti di questa società con idee concrete, risorse certe e la possibilità di scendere in campo in prima persona, saremo felici di riprendere in considerazione l’idea di iscriverci nuovamente al campionato di Serie B. Se così non fosse – ha concluso Bonifazi – valuteremo l’ipotesi di ripartire dalla categoria più consona alle nostre possibilità con un progetto che coinvolga atleti locali e un allargamento della base societaria che a prescindere stiamo cercando di portare avanti”.

Dunque non è ancora dato sapere se il prossimo campionato dei biancoazzurri sarà in serie B, C Gold o C Silver. Certo è che il basket non si fermerà a Porto Sant'Elpidio. "Il progetto sportivo prosegue, a prescindere dalla cateogria. Pensiamo ad una squadra con una forte identità locale e giocatori che possano rappresentare la nostra città. Se sarà serie B anche meglio, ma non vogliamo fare il passo più lungo della gamba. Un pensiero va anche al settore giovanile e proprio per questo parleremo presto con lo Sporting P.S.Elpidio per proseguire insieme nel progetto di crescita dei tanti ragazzi che hanno la passione per il basket".

Certo è che la società elpidiense è assolutamente sana. Da questo punto di vista il responsabile della comunicazione, Marco Biagetti, haprecisato che è stata saldata l’ultima rata verso la FIP e LNP riguardante la stagione 2019/2020 e che con i tesserati si troverà a breve l’accordo per chiudere le posizioni contrattuali di ognuno di loro.

E’ intervenuto anche il sindaco Nazareno Franchellucci che ha sottolineato il forte legame che c’è da sempre tra amministrazione e società: “Questa società rappresenta un esempio di serietà in campo sociale, sportivo ed economico e la conferenza stampa di questa mattina testimonia ancora di più la bontà dell’operato della dirigenza. E’ chiaro – ha detto il sindaco – che il mondo dello sport è strettamente collegato a quello dell’economia ed il nostro territorio è già stato martoriato dalla crisi pre-Covid. E proprio per questo oggi, sia una società sportiva, sia un amministratore, hanno grandi difficoltà nell’andare ad intercettare le risorse dei privati. Ovviamente – va avanti Franchellucci – se ci saranno soggetti pronti ad investire pesantemente per mantenere la Serie B a Porto Sant’Elpidio, questa società sarà pronta a collaborare e allo stesso modo, con le dovute maniere e con il dovuto tatto, porterò avanti quei contatti iniziati prima dell’emergenza. In cuor mio spero tuttavia che al di là della categoria – ha concluso Franchellucci - la storia del Porto Sant’Elpidio Basket prosegua perché troppo importante è per il nostro tessuto sociale e sportivo la presenza di questa realtà. Oggi più che mai, oltre alla categoria, c’è bisogno che lo sport conservi la socialità che porta con sé ovvero permettere ai tifosi di andare al palazzetto la domenica per tifare la propria squadra e permettere ai giovani e meno giovani di poter fare lo sport che più si ama”.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram