Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Anche le idee si ammalano

27 Ottobre 2020

Heidegger sosteneva che l’uomo non abitava più la terra, ma la sfruttava, che non significava usarla, ma usurarla. Oggi il messaggio che dovremmo raccogliere, rileggendo il grande filoso, è la necessità di prendersi cura dell’altro, di vivere la terra che ci circonda.

Possiamo farlo in tante maniere, pur continuando a tutelare noi stessi. Ancora di più di fronte alle nuove direttive anti Covid del Governo che ci impongono una mini reclusione con riduzione di spostamenti e vita sociale.

Dobbiamo evitare di ripiombare in una realtà fatta di asocialità. “L’identità è un dono sociale, si basa sul dialogo” ripete il professor Umberto Galimberti che poi affonda: “Se uno pensa di poter fare a meno degli altri, o è bestia o è dio; sapendo però che anche dio ha bisogno degli altri con le preghiere”.

Bisogna evitare la massa anonima, il vivere solo sui social che invece ci sta risucchiando di nuovo, perché ognuno cerca la conferma del suo pensiero. Lo facciamo già normalmente, ma quando il singolo si sente insicuro aumenta la sua ricerca di consenso e condivisione dei pensieri e per questo non c’è niente di meglio di Facebook, dove tutto sembra simile a noi e la diversità diventa scontro.

L’uomo è interessante non per l’uniformità nel linguaggio e nei comportamenti, ma per la sua irrazionalità che è nell’immaginazione, nel sogno, nell’amore e nel dolore che non possiamo negare ai bambini, altrimenti non sapranno affrontare la vita”. In questa frase di Galimberti c’è racchiusa la necessità del confronto, che deve però nascere dall’ascolto dell’altro, che non per forza deve avere qualcosa da insegnarci.

Ci si chiede, di nuovo dopo mesi, cosa fare dentro casa? Un libro in più, una pagina di letteratura, una telefonata e un paio d’ore di tg, programmi di informazione e social in meno. Dobbiamo evitare che si ammalino le idee, che altrimenti diventano principi, linee guida. A quel punto, cambiarle in spunti utili per affrontare la vita diventa quasi impossibile.

direttore www.laprovinciadifermo.com - @raffaelevitali

WEGA E LA TERRA CHE CURA SECONDO GALIMBERTI (VIDEO)

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram