Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

L'Europa punta su Manuela Bora: unica italiana nel CoFe, comitato che disegna l'UE futura. "Un onore per me e le Marche"

14 Ottobre 2021

di Raffaele Vitali

Un riconoscimento al lavoro fatto nei suoi anni come componente del Comitato Europeo delle Regioni (Cdr). Un ruolo che Manuela Bora ha ricoperto con impegno, facendo riconquistare alle Marche il seggio permanente, oggi nelle mani dell’assessore Guido Castelli.

Il lavoro fatto è alla base del nuovo incarico: la consigliera regionale del Partito Democratico è l’unica donna italiana a far parte del gruppo di 30 delegati regionali e locali europei per la Conferenza sul futuro dell’Europa (CoFE).

“Un luogo di confronto e dialogo sulle sfide e le priorità dell’Unione” sottolinea la consigliera. Mezzo di lavoro, oltre alle riunioni in presenza, sarà una innovativa piattaforma multilingue digitale che consentirà ai cittadini di tutta l'Unione di condividere e scambiare idee e opinioni attraverso eventi online.

Questa nomina mi onora e onora tutta la nostra Regione: essa è frutto del lavoro svolto negli ultimi anni dalla precedente Giunta, che ha portato le Marche ad essere protagoniste in Europa nel recente passato sia in termini di ruoli ricoperti, sia in termini di contributo di idee” riprende l’ex assessora che è stata la grande artefice della nascita della Camera di Commercio unica e del Confidi regionale.

Manuela Bora, consigliera Regione Marche

“Un ruolo – riprende - strategico in questa fase in cui cittadini e istituzioni dell’Unione iniziano a confrontarsi, a dialogare, a riflettere insieme su questioni come la salute, i cambiamenti climatici, il lavoro, i diritti. Insieme plasmeremo l’Europa dei popoli che tutti sogniamo, fondata sulla solidarietà, la libertà e la coesione sociale”. La nomina della Bora raddoppia così la rappresentanza della piccola regione tra i palazzi di Bruxelles.

Il debutto della consigliera regionale marchigiana ci sarà a Strasburgo il 22 e 23 ottobre in occasione della seduta plenaria della CoFE. In quell’occasione, Manuela Bora prenderà anche il suo posto nel ristretto gruppo dei 12 delegati proposti da associazioni europee e stakeholder all’interno del gruppo dei trenta.

La sessione plenaria della Conferenza sarà composta da rappresentanti del Parlamento europeo, del Consiglio e della Commissione europea nonché da rappresentanti di tutti i parlamenti nazionali e da cittadini. Saranno rappresentati anche il Comitato delle regioni e il Comitato economico e sociale, interverrà l’alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza dovrebbe essere coinvolto nei dibattiti riguardanti il ruolo internazionale dell'UE: un parterre importante perché le istituzioni europee si sono impegnate ad ascoltare la voce degli europei e a dare seguito, nell'ambito delle rispettive competenze, alle raccomandazioni ricevute.

@raffaelevitali

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram