Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Del Vecchio attacca Calcinaro: "Siamo la discarica dei fossi e dei delinquenti di Fermo. Ora basta. Il Prefetto intervenga"

24 Settembre 2021

PORTO SAN GIORGIO – “Che fa il sindaco di Fermo?”. Parte da qui Carlo Del Vecchio analizzando, politicamente, quanto avvenuto negli ultimi giorni tra Lido Tre Archi e Porto San Giorgio.

Sulla falsariga di quanto chiesto pochi giorni fa dal Partito Democratico, anche l’esponente dell’Udc, affiancato dal referente Stefano Cencetti, torna sull’uso dei fondi del bando periferie: “Come sono stati utilizzati gli 8 milioni di euro che il Comune di Fermo ha ricevuto per migliorare la situazione di Lido Tre Archi, di cui 639.248 stanziati per la videosorveglianza? Quali lavori sono stati fatti?”.

Del Vecchio su questo è concorde con Nicola Loira: “Sappiamo tutti che Tre Archi è il ricettacolo di personaggi che si rendono protagonisti di risse e di innumerevoli altri episodi di violenza e atti vandalici. Sappiamo che è impossibile passeggiare in quella zona, con danni alle attività. Che fa Calcinaro?”.

Per il consigliere, da Fermo arrivano solo problemi: “Siamo la discarica dei suoi fossi e abbiamo perso la bandiera blu. Siamo il ricettacolo dei suoi delinquenti. Noi controlliamo, Fermo che fa? Ma torniamo alla sicurezza: servono più pattuglie, serve l’impegno del Prefetto. Siamo pieni di locali vuoti della Polizia Ferroviaria, usiamoli. Anche a Porto San Giorgio. altrimenti ci troveremo sempre a commentare iniziative spot come i 30mila euro spesi per un’azienda privata che si è mossa un paio di mesi sul lungomare”.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram