Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Dal primario all'addetto pulizie, la Regione stanzia 20milioni per premiare il mondo della Sanità

18 Aprile 2020

FERMO – Dentro e fuori dagli ospedali, ma sempre con camice, guanti e mascherine, si muovono gli operatori sanitari. Dai medici agli infermieri, passando per gli Oss, fondamentali come non mai di fronte ai pazienti più gravi. A loro pensa ora la regione Marche anche a da un punto di vista economico.

“20 milioni di euro nel protocollo firmato con i sindacati per assegnare un riconoscimento economico a tutti gli operatori impegnati ormai da settimane nella cura e nell’assistenza ai cittadini colpiti dal Coronavirus” spiega il presidente Luca Ceriscioli. Risorse certe che vanno a dirigenti medici e sanitari, personale sanitario, socio-sanitario, tecnico e ausiliario del comparto, operatori di supporto, addetti alle pulizie e sanificazione degli ambienti. “Da settimane garantiscono una presenza fatta prima di tutto di grande professionalità, ma anche di generosità, senso di responsabilità e attaccamento al lavoro, che sono risultati determinanti per fronteggiare la grave situazione che ha colpito con particolare intensità la nostra regione”.

L’emergenza ha comportato riorganizzazioni interne alle strutture e un aggravio di lavoro, soprattutto ha reso più difficili le condizioni in cui operare. È così che le parti si sono impegnate a definire in tempi brevi i criteri di valorizzazione per riconoscere, anche se con diversi gradi, l’impegno e la qualificazione del coinvolgimento del personale, diversificato anche in relazione all’avvio della riorganizzazione correlata all’emergenza attuata da ogni azienda.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram