Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Caso Toolk. Politica, sindacati e lavoratori uniti: "Gobbi ritiri i licenziamenti, almeno arriva la cassa integrazione"

21 Agosto 2020

FERMO – Si sono incontrati a Campiglione, nella sede della Cgil. Da una parte i lavoratori della Toolk, dall’altra i sindacati e alcuni esponenti politici, dalla presidente Moira Canigola al consigliere regionale Francesco Giacinti, entrambi di Monte Urano, poi il candidato sindaco Renzo Interlenghi e il candidato governatore Maurizio Mangialardi.

“Un momento di vicinanza alle lavoratrici e lavoratori dell’azienda” spiega Alessandro De Grazia. “Da parte nostra – prosegue il segretario generale che era affiancato dal referente dei calzaturieri, Luca Silenzi -  percorreremo tutte le strade possibili, anche quelle legali, perché siamo stufi di vedere calpestati i diritti di chi lavora, di chi ha contribuito con il proprio sudore a creare tanta ricchezza in quell'azienda e che oggi si sono ritrovati il ben servito”.

Supportato dalla politica, il sindacalista si rivolge direttamente all’amministratore unico dell’azienda, Luigi Gobbi: “Torni sui propri passi ritirando immediatamente i licenziamenti e attivando subito la cassa integrazione che darebbe ristoro ai lavoratori dal sette luglio fino a novembre, periodo altrimenti scoperto, vista l’inopinata scelta di mandare lettere di licenziamento l’11 agosto, lasciando nel dramma decine di famiglie”.

redazione@laprovinciadifermo.com

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram