Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Vecchiola e il futuro della Fermana: "Non ho ruoli societari. Aspetto il piano di Conti e Simoni, poi deciderò il contributo"

7 Giugno 2020

FERMO - “La Fermana va avanti, sappiamo di poter contare su Maurizio Vecchiola”. Questo il sunto della nota della società Fermana Fc di pochi giorni fa (LEGGI) con cui si è chiusa, prima ancora di iniziare, una eventuale trattativa di cessione. Ma cosa ne pensa l’uomo che da otto anni porta sulle spalle la bandiera gialloblù? Il chiarimento, “a oggi” come ribadisce il main sponsor, è nelle sue parole.

Maurizio Vecchiola, partiamo dal dato fondamentale: lei che ruolo ricopre nella Fermana Fc?

“Pur essendo uno dei fondatori della Fermana FC e sentendomi legato ai suoi colori, ribadisco che non sono più coinvolto nelle scelte sportive e gestionali da anni e che tali scelte vengono operate in piena autonomia dagli organi societari preposti”.

Però la società la considera il punto fermo.

“Ringrazio società e tifosi, attraverso l’associazione Solo Fermana, per gli attestati di stima che mi hanno rivolto. La Fermana FC è composta da persone capaci, leali, attaccate al territorio e quindi sono certo che ogni scelta verrà fatta avendo a cuore il bene della Società stessa e dei sui tifosi”.

Il dg Conti e il presidente Simoni

Lei cosa pensa della cessione (leggi)?

“Mi sembra oramai chiaro che sul tavolo societario, ad oggi, ci sia la volontà di non cedere il club gialloblù”.

Nessuna cessione, ma solo se lei conferma il sostegno economico, il messaggio è chiaro. È così?

“A scanso di equivoci vorrei chiarire la mia posizione: da fondatore ed ex presidente, ho suggerito al presidente Simoni di aspettare cosa decreterà l’assemblea della LegaPro dell’8 giugno (lunedì, ndr) e quindi, in base agli impegni derivanti dalla delibera, ragionare su come pianificare la prossima stagione sportiva”.

Immagina un taglio di budget?

“Bisogna partire dal rispetto di una congiuntura economica che risente ancora troppo della pandemia in corso, dell’entità delle entrate attese e comunque di tutti i meccanismi di tutela tra cui gli ammortizzatori sociali legati al mondo del calcio professionistico”.

Quindi, che Fermana immagina?

“La prossima stagione sarà quella del reset. Questo è il mio pensiero, per cui ritengo che la Fermana FC debba piuttosto predisporre un processo interno consistente per la redazione di un piano economico/sportivo puntuale per la prossima stagione”.

Con il piano sul tavolo, lei garantirà il suo supporto?

“A quel punto mi siederò con piacere per capire e concordare insieme al direttore Conti e al presidente Simoni un contributo economico che andrà a supportare le scelte che la dirigenza canarina farà per affrontare la prossima stagione”.

Raffaele Vitali

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram