Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Vaccini per over 80, niente aumento postazioni. Saltamartini conferma Amandola e Montegranaro. E dal primo marzo tocca a prof e bidelli

17 Febbraio 2021

FERMO – Sono già 70mila i marchigiani over 80 che si sono iscritti per farsi vaccinare contro il Covid. Considerando una platea di 133mila, è un buon inizio.

Da sabato, tutti in fila, con la prenotazione in mano e il braccio pronto per la puntura. I numeri li ha forniti l’assessore Filippo Saltamartini sono stati forniti dall'assessore alla Sanità, Filippo Saltamartini, che ha risposto a un'interrogazione presentata dal Pd in consiglio regionale.

Gli over 80 riceveranno il vaccino Pfizer-Biontech. Confermati i 15 punti di somministrazione, nonostante le critiche. molte le polemiche nel Fermano, con il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro che ha chiesto un punto vaccini nel capoluogo e così i primi cittadini della Valdaso che hanno avanzato la richiesta per aprirne uno a Petritoli. La provincia fermana e quella pesarese sono le due più penalizzate.

“Speravamo ci fosse la minima e doverosa sensibilità nei confronti delle fasce deboli e di chi vive lontano dai grandi centri. Solo ed esclusivamente le persone non in grado di deambulare, o impossibilitate a farsi accompagnare, potranno sottoporsi alla vaccinazione dal proprio medico di base, contattando Asur, attraverso un sistema ad oggi ancora non definito. Gli altri cittadini ultra 80enni - aggiunge - dovranno provvedere autonomamente a raggiungere i punti di vaccinazione, percorrendo lunghe distanze in strade non sempre agevoli e, non essendo solitamente patentati, a dipendere per forza di cose da famigliari o assistenti, che potrebbero di conseguenza subire disagi al lavoro e in famiglia” ha sottolinea Michela Vitri, consigliera Dem, nel suo intervento in cui chiedeva di usare gli ospedali territoriali, i presidi.

Ma Saltamartini non ha raccolto la polemica: “Contiamo di completare la prima fase della vaccinazione in 21 giorni (ma già chi prenota riceve appuntamenti dopo la metà di marzo, ndr). Proseguiamo intanto gli incontri con i medici di base per raggiungere un'intesa circa il trattamento di somministrazione per coloro che non hanno la possibilità di muoversi dalla propria residenza”.

Per quanto riguarda il mondo della scuola, invece, Saltamartini ha anche annunciato che la somministrazione del vaccino al personale scolastico inizierà il primo marzo e il giorno dopo partirà quella per le forze dell'ordine, le forze armate, i vigili del fuoco, la polizia locale, i volontari della protezione civile e il personale di prefetture, questure e magistratura. 

@raffaelevitali

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram