Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Un calice di sangiovese e buon pesce guardando le colline: La Ginestra e la Cia insieme per promuovere il territorio

31 Luglio 2020

FERMO –  Un buon vino, aria fresca, il tramonto sui Sibillini. Ecco il sabato sera (1 agosto) della Ginestra di Montelparo che insieme con la Cia, la confederazione agricoltori, ha organizzato una serata speciale dedicata al sangiovese.

“Un anno di deviango” è il titolo dell'iniziativa che dalle 18 promuoverà l’uva vinificata in bianco. Il Deviango è prodotto nei vigneti di alta collina della vallata dell’Aso. I vitigni Sangiovese sono cloni locali. I terreni presentano una struttura con tessitura di medio impasto, e buona dotazione di calcare sopra il 15%, falda freatica superficiale. “Le caratteristiche pedoclimatiche delle nostre colline – spiega la Cia - danno al Sangiovese una fisiologia diversa dal resto d’Italia donandoci uve ricche di acidità con una componente aromatica molto elevate e un livello polifenolico più basso”.

Ci saranno quattro cantine protagoniste oltre al cozzaro nero che realizzerà l’apericena: il tutto aa 20 euro con dress code bianco. Tornando alla tipologia di vino, la Cia spiega che “le uve vengono spremute delicatamente in modo da estrarre solo il succo della polpa, il quale risulta essere di colore rosa tenue, in seguito subisce un processo naturale chiamato iperossigenazione (esposizione all’aria per circa un’ora), il quale elimina le frazioni più ossidabili cioè la frazione colorante residua. Il mosto così ottenuto si lascia illimpidire poi viene fatto fermentare a bassa temperatura (12-14 °C)”.

Alla fine della lavorazione resta un vino fruttato con note di mela Grenny, pera Wiliams, fiori d’acacia e sambuco, con tanto di finale agrumato che lascerà tutti con un senso di fresco, anche perché va servito a 10 gradi.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram