Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Troppi casi di Covid nelle Marche. Acquaroli: "Ipotesi mascherina obbligatoria all'aperto. Civitanova ora non serve"

3 Ottobre 2020

FERMO – Dieci nuovi casi a Fermo, 28 ad Ascoli e la situazione nelle Marche che preoccupa. A tal punto che il presidente della Regione, Francesco Acquaroli, sta valutando l’ipotesi di obbligo di utilizzo delle mascherine anche all'aperto anche nelle Marche come già avviene in Lazio e Basilicata.

Il governatore si è confrontato con i vertici della sanità marchigiana per un punto sull'evoluzione pandemica Covid-19. “Si potrebbe ipotizzare l'obbligo della mascherina, però non voglio prendere decisioni da solo. Ci sono le autorità sanitarie competenti con cui relazionarsi e con cui discutere e poi eventualmente, nell'ipotesi in cui sia ritenuto necessario, prenderemo i dovuti provvedimenti”.

Nessun allarme, “ma essere allertati rispetto a quelli che saranno gli effetti della ripresa della pandemia che sembra, in queste ore, stia avvenendo anche nella nostra regione. Bisogna capire i dati epidemiologici e se bisogna prendere provvedimenti affinché ci possa essere maggiore cautela nei confronti dell'evolversi della pandemia”.

In merito al Covid Hospital di Civitanova (LEGGI), Acquaroli è ancora più chiaro: “Noi non abbiamo un approccio ideologico, il Covid Hospital c'è: sicuramente non lo potremo aprire per 2-3 pazienti questo credo sia un atteggiamento sbagliato e molto anche propagandistico. Il Covid Hospital credo - ha aggiunto Acquaroli - sarà aperto quando eventualmente ce ne sarà la necessità perché aprire il Covid Hospital per un numero di pazienti troppo basso significa togliere risorse personale alle strutture per la normale attività per devolverla al Covid Hospital.

Credo ci sarà la necessità di comprendere, - ha detto ancora - anche qui con gli operatori, con i dirigenti, con chi si occupa quotidianamente in prima linea di sanità, con gli anestesisti con i rianimatori, l'elemento determinante per decidere la riapertura del Covid Hospital: deve essere fatto nel reciproco rispetto tra chi lavora nella sanità e chi ha la responsabilità di governare la regione”.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram