Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

"Situazione esplosiva". Verducci porta il Murri a Roma: "Rete regionale di sostegno, i pazienti di Fermo vadano ad Ascoli e Macerata"

11 Gennaio 2021

FERMO – Il focolaio Covid esploso dentro il Murri, la complessa situazione del personale, e quindi dei cittadini, arriva a Roma con il senatore Francesco Verducci. L’onorevole di Servigliano solleva il caso: “'La situazione all'ospedale 'Murri' di Fermo è assolutamente critica e, senza un intervento immediato, rischia di essere fuori controllo. Stesse criticità stanno vivendo in queste ore drammatiche molti altri ospedali marchigiani”. Per questo Verducci chiede “un intervento immediato del Governo regionale”.

Per Verducci è necessario agire su due livelli: la risposta al Covid e la gestione dell’ordinario. “Primo problema: manca il personale. La Regione Marche dia risposte immediate: come già fatto dalla giunta dell'Emilia Romagna, permetta l'utilizzo sui territori dei giovani medici che stanno svolgendo in Ancona il corso di formazione per medicina generale; autorizzi i medici specializzandi a fare ore di tirocinio negli ospedali territoriali in difficoltà. Secondo problema: rendere accessibili i reparti di medicina Covid in ottica regionale”

Quello della solidarietà tra reparti è fondamentale. Fermo per molte settimane ha preso pazienti in carico anche se dell’Area Vasta 5, in particolare. “L'ospedale Covid di Civitanova, per quanto riguarda le terapie intensive, e i reparti di medicina Covid e malattie infettive di Macerata, San Benedetto e Ascoli vengano resi accessibili in modo da permettere all'ospedale di Fermo di uscire dall'emergenza” prosegue.

Oggi le criticità sono per Fermo e Urbino in particolare, ma senza un piano generale i rischi anche per gli altri cresceranno: “Non può esserci a Fermo né in alcun altro Ospedale delle Marche una situazione di blocco a danno dei pazienti, in particolare le persone che soffrono patologie oncologiche o hanno bisogno di interventi chirurgici. La Regione faccia fronte all'emergenza con interventi immediati, prima che sia troppo tardi. È la fase più critica della pandemia, servono misure all'altezza da parte della Regione. Noi in Parlamento faremo il massimo per accelerare il piano di vaccinazioni, per aumentare i fondi per la sanità pubblica, per aumentare le assunzioni a tempo indeterminato del personale sanitario” conclude Verducci toccando uno dei punti cardine: le tempistiche delle assunzioni, perché senza certezze in pochi accettano di entrare in un ospedale Covid per un mese, visto che molti contratti a oggi sono legati allo stato di emergenza garantito dai vari Dpcm.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram