Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Scuola, la ministra Azzolina rassicura le Marche: "Risorse per organici. Il voto a settembre? Basta un giorno per sanificare"

22 Luglio 2020

FERMO – La ministra Lucia Azzolina, che guida l’Istruzione, non ha dubbi: "Lavorando tutti insieme come stiamo facendo, senza colori politici, il 14 settembre si ritorna a scuola". Lo ha ribadito ad Ancona, al termine del tavolo operativo regionale per l'avvio dell'anno scolastico.

Una ripartenza che subirà dopo qualche giorno un nuovo stop a causa delle elezioni, in programma il 20-21 settembre. A tal proposito proprio ieri il Consiglio regionale delle Marche ha approvato una mozione in cui chiede di individuare spazi alternativi agli edifici scolastici per allestire i seggi così da non interrompere nuovamente le lezioni. "La competenza è degli enti locali- chiarisce Azzolina- chiaramente più i nostri studenti stanno a scuola più sono contenta. Certo è che non si parla di settimane di chiusura o altro o di chissà quali settimane per la sanificazione perché' la sanificazione si fa in un giorno".

L’assessore regionale Loretta Bravi ha posto l’attenzione sugli organici: “Abbiamo sottolineato alla Ministra che nelle Marche non c’è solo un’emergenza Covid, ma c’è anche un problema educativo forte che in questi anni si è acuito a causa dell’emergenza sisma. Criticità non vaghe ma chiamate per nome, scuola per scuola, per le quali la Ministra ha espresso la volontà di investire su risorse e organico là dove emergono le maggiori difficoltà. Ho tenuto a precisare che sulla perdita di 1.090 docenti in tutta Italia, 40 solo nelle Marche costituiscono un numero eccessivo. Ho precisato infine che dal mio insediamento ho ereditato una situazione ridotta all’osso. Le Marche hanno già dato si tratta solo di risalire".

Su questo la Ministra ha chiarito: “Per l'organico di diritto devono essere fatte le immissioni in ruolo e abbiamo fatto una richiesta ben specifica al ministero dell'Economia. Poi c'è l'organico di fatto, le cosiddette supplenze per cui da oggi potranno essere fatte le domande per le graduatorie provinciali. Ribadisco: abbiamo 2,9 miliardi di euro e una buonissima quota di questi soldi andrà all'organico". 

Sul tema delle classi pollaio, la Ministra ha preso appunti: “Abbiamo anche portato a conoscenza la Ministra, di una petizione dei genitori marchigiani che evidenziano le maggiori criticità alle quali l`USR ha mostrato diniego. E` stata inoltre evidenziata la necessità di rispettare il piano di dimensionamento scolastico marchigiano che in cinque anni ha cambiato rotta puntando alle aziende, alle università, agli ITS, alle esperienze di alternanza scuola- lavoro, alle aree interne e all’autonomia” ha concluso Loretta Bravi.

Al tavolo hanno partecipato, oltre al dirigente dell'ufficio scolastico regionale, Marco Ugo Filisetti, i rappresentanti di Regione Marche, Anci, Upi, delle sigle sindacali, della protezione civile, del Forum dei genitori e il Garante dei diritti.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram