Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Screening gratuiti a Porto San Giorgio, il camper del Rotary tra oncologia e alimentazione. Gramegna: "Un we per la salute"

8 Ottobre 2020

PORTO SAN GIORGIO – La prevenzione arriva a Porto San Giorgio grazie al Rotary. Una due giorni di screening sanitari in piazza Matteotti, interamente gratuiti. “Un camper che porta la sanità tra le persone. Ci saranno medici professionisti che mettono a disposizione il tempo e il Rotary che regala la possibilità” spiega l’assessore Gramegna che ringrazia l’associazione per l’impegno sociale nel Comune.

Dal 1905 il Rotary nel mondo fa del bene unendo eccellenze nelle varie professioni, di ogni tipologia e livello. Da 20 anni si è stabilizzato a Porto San Giorgio, con i suoi 23 iscritti (4 medici) è al centro del distretto 2090, uno dei 500 in Italia, di cui 13 nelle Marche. “In occasione dell’anniversario abbiamo pensato a questa iniziativa, utilizzando il camper del distretto tratteremo due prevenzioni sanitarie differenti” spiega il presidente. Sabato e domenica, dalle 10 alle 19, con la pausa pranzo, si parla di problemi dimenticati. Non c’è solo il Covid” spiega il presidente Mario Pinciaroli.

Il dottor Renato Bisonni, primario di Oncologia al Murri e volto di riferimento dell’Ail, si occuperà di un pre-screening di valutazione oncogenetica il sabato mattina. “Il 10% dei tumori sono ereditari. Sabato ci sarà una consulenza genetica oncologica finalizzata a capire il quadro familiare” prosegue. Il pomeriggio, invece, si parlerà di salute a tavola. Domenica appuntamento con la fibromialgia, patologia in crescita e di nuovo l’alimentazione, ma con taglio oncologico.  Con Bisonni ci saranno Giorgio Tombolini, responsabile cure intermedie Area Vasta 4 e la biologa Edy Virgili, oltre ad altri sei professionisti: Del Prete e Baleani, Calza e Calcagnoli, Re e Chiaravalle.

Per prenotarsi si può chiamare al 3475530955, indicando a quale dei quattro screening si vuole prendere parte, considerando che ci si possono fare fino a dieci persone a blocco. “Per tutti obbligo di mascherina, sapendo che si entra in un camper sanificato”. Il 25 ottobre, invece, il camper tornerà nel pomeriggio per le ecografie alla tiroide con il dottor Tombolini.

E siccome la prevenzione non basta mai, il Rotary sangiorgese è pronto per il prossimo anno, dove useremo il camper per altre iniziative, oltre che alle tappe tra Pedaso, Amandola (24 pomeriggio), Servigliano (24 mattina), Sant’Elpidio a Mare (25 ottobre) già programmate.

E poi nel 2021 di nuovo Porto San Giorgio per volontà del direttivo, guidato da Pinciaroli e prima da Natalucci: “Ogni presidente dura un anno, un periodo in ci l’impegno è massimo che poi prosegue dentro l’associazione, anche fuori dai confini, come fatto in passato con un progetto in Zambia legato a malattie che colpiscono subito dopo la nascita, magari semplicemente per l’assenza di penicillina e tamponi faringei”.

Se ogni anno il Rotary torna in azione è anche perché l’amministrazione è al fianco delle iniziative, permettendo di accorciare i tempi della burocrazia. E l’associazione la ripaga con iniziative e con aiuti continui, che sono arrivati anche durante il lockdown contribuendo ai buoni per le famiglie in difficoltà.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram