Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Non solo emergenza. Un milione di euro da Gabrielli per Anpas e Croce Rossa: "Mezzi per aiutare i volontari"

13 Maggio 2020

FERMO – La Gdo, ovvero la grande distribuzione, incassa senza sosta? Vero, ma c’è anche chi ridà. Come il Gruppo Gabrielli che ha donato un milione di euro, destinandolo al mondo del volontariato e non più all’ospedale di Civitanova che ha raggiunto i suoi obiettivi per altre vie finanziarie, permettendo così di usare al meglio le risorse senza sprechi.

Una scelta nata dopo un confronto con il presidente Luca Ceriscioli. “Un segno tangibile: per questo motivo abbiamo condiviso di dirottare la disponibilità finanziaria del Gruppo, inizialmente prevista per l’ospedale di Civitanova, all’acquisto di attrezzature fondamentali per diminuire il rischio di contagio dei volontari che si adoperano quotidianamente al trasporto sanitario di persone contagiate” spiega Giancarlo Gabrielli, presidente della holding.

“Bisogna far fronte all’aumento e complessità degli interventi di emergenza e trasporto sanitario, nonché enfatizzare le attività che i volontari hanno svolto fuori dagli ospedali, ma sempre nell’ottica di aiutare le persone in difficoltà per tutte le loro necessità quotidiane, anche solo per la consegna di farmaci o altri generi di prima necessità a domicilio, oppure per un semplice contatto umano”.

Il materiale sarà destinato a Croce Rossa e Anpas: sanificatori per igienizzare le autoambulanze per il trasporto e la gestione dei malati; sedie portantine pieghevoli con cingoli per salita e discesa scale per aumentare le distanze di sicurezza. “Un aiuto che valga per la gestione delle future cure “ordinarie”. Infatti, con questo contributo intendiamo aiutare il sistema sanitario regionale anche dopo l'emergenza legata al Coronavirus, contribuendo a rendere maggiormente efficienti le necessarie movimentazioni di pazienti con attrezzature adeguate ed in ambienti senza rischio di contaminazioni di alcun tipo”.

Soddisfatto Ceriscioli: “La collaborazione tra le istituzioni pubbliche e le aziende genera quel circolo virtuoso che in un periodo come questo permette alla nostra comunità di disporre di adeguati strumenti necessari a fronteggiare la pandemia da coronavirus. I fondi dapprima destinati a contribuire alla realizzazione dell'ospedale Covid di Civitanova e ora impiegati nell'acquisto di importanti attrezzature, è un riconoscimento all'encomiabile lavoro svolto dai tantissimi volontari impegnati in questi giorni nella lotta alla diffusione del coronavirus”.

In chiusura, il presidente del Comitato Regionale ANPAS Marche Andrea Sbaffo ed il presidente del Comitato Regionale Marche della Croce Rossa Italiana Andrea Galvagno: “Grazie, i volontari sono ormai impegnati da tempo e senza riposo vista l’aumentata necessità di aiuto al prossimo nelle più svariate attività; essi prestano la propria opera disinteressatamente e non si aspettano nulla in cambio”.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram