Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Mare - monti al centro dell'azione del Governo. Verducci e il sottosegretario: in aula un emendamento da 20milioni

16 Settembre 2020

SERVIGLIANO - Qualche mese fa, il senatore Francesco Verducci è riuscito a portare la Mare-monti sul tavolo del ministero delle Infrastrutture. Un passaggio fondamentale, a cui si è aggiunto un finanziamento da dieci milioni di euro, perché ha fatto capire a Roma che esisteva questo angolo d’Italia. La novità, che è emersa durante un incontro a Fermo, per sostenere il candidato sindaco Interlenghi in piazzale Azzolino, con il sottosegretario alle Infrastrutture Salvatore Margiotta, è che il Governo sta valutando un raddoppio delle risorse.

“Mi sto adoperando – spiega Verducci - affinché possa andare in porto un secondo emendamento gemello, a rafforzamento del precedente, nel 'Decreto Agosto' in corso di conversione in questi giorni”. L’emendamento all’articolo 57 prevede lo stanziamento di 20milioni di euro entro la fine anno per la Mare-monti.

In senato ci sarà da lottare, la partita si chiude entro un paio di settimane, ma intanto Verducci incassa il supporto del sottosegretario. “C'è una questione infrastrutturale che riguarda il Sud delle Marche ed il Fermano, ed il Governo vuole affrontarla dando ascolto e sponda all'importante lavoro progettuale concretamente portato avanti dal centrosinistra alla guida della Regione Marche in questi anni. La Mare-Monti, la terza corsia dell'A 14, la pedemontana Mezzina ed il potenziamento del porto di Porto San Giorgio e della linea ferroviaria adriatica sono punti nevralgici di una strategia nazionale per le Marche in un'ottica di interconnessione europea” ribadisce Margiotta.

Insieme ci provano, con la speranza di trovare poi un interlocutore forte in Regione: “Le ingenti risorse europee legate al 'Recovery Plan' che il nostro Governo è riuscito ad ottenere vanno utilizzate per un grande piano infrastrutturale di cui le Marche devono essere protagoniste. Non possiamo perdere questa grande opportunità, per questo va data fiducia alla progettualità di Maurizio Mangialardi, l'unico in grado di dare alle Marche un ruolo fondamentale in Italia e in Europa” conclude il senatore natio di Servigliano.

@raffaelevitali

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram