Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Marcello D'Erasmo è una garanzia: Mamma Rosa tra le migliori 50 pizzerie del mondo. I giurati: "Esplosione di gusto e fantasia"

1 Ottobre 2020

ORTEZZANO – Attaccati alla pala di Marcello D’Erasmo. Il pizzaiolo di Ortezzano con la sua ‘Mamma Rosa’ tiene le Marche dentro la classifica delle migliori pizzerie italiane e mondiali. I Masanielli di Francesco Martucci è la migliore secondo ‘50 Top Pizza 2020’, IV edizione della guida on-line di settore. Il locale di Caserta rimane da solo sul gradino più alto del podio dopo l'ex-aequo del 2019, condiviso con Pepe in Grani di Franco Pepe (Caiazzo, CE) che scende dunque per la prima volta in seconda posizione dopo tre anni da primo della classe. In terza piazza I Tigli di Simone Padoan (San Bonifacio, VR), il quale si aggiudica l'ambito premio speciale di pizzaiolo dell'anno.

Domina la Campania, ma al 47esimo posto ecco il nome atteso: Mamma Rosa. Se al vaglio degli ispettori i criteri per la valutazione sono rimasti gli stessi delle precedenti edizioni (dalla qualità della proposta del cibo all'insieme dei servizi offerti al cliente), sono stati invece tanti i cambiamenti nella top 50, che appare, rispetto alle precedenti edizioni, abbastanza rivoluzionata, grazie a diverse new entry e altrettante uscite di scena.

“La maestria del pizzaiolo Marcello D’Erasmo, la scelta delle materie prime, la lavorazione dell’impasto e il risultato della cottura sono, dal 1973, una vera e propria garanzia. Cornicione alto, e senza compromessi, come tradizione vuole; al centro un’esplosione di gusto e fantasia. Per i palati desiderosi di qualcosa di insolito c’è la pizza al nero di seppia. Concludere l’esperienza in dolcezza è quasi un dovere, con la pizza o il cheesecake alla frutta made in Marche. Mamma Rosa – è il giudizio inserito nella prestigiosa classifica - è a gestione familiare, con Erasmo, Paola, Valentina e Cristina; la sensazione di essere accolti in casa è ben percepibile, sia dalla solarità discreta del personale sia da angoli che ricordano il calore di una famiglia”.

Tra le prime 50 pizzerie del mondo, 16 sono campane, ma a essere rappresentata è però quasi l'intera Penisola, a cominciare da Lazio, Lombardia e Toscana, a quota 6, segue il Veneto (4), poi il Piemonte, la Sardegna e la Sicilia (2), infine Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Liguria, Marche e Puglia (1).

Novità anche per gli attesi Italian Special Awards 2020. Tra questi il premio di giovane pizzaiolo dell'anno, dato a Gennaro Police dell'insegna 'O Scugnizzo, di Arezzo, e quello di pizzeria novità del 2020, assegnato alla romana I Quintili, di Marco Quintili. Il premio Pasticceria in Pizzeria va a Dry Milano, mentre la migliore pizza dolce è la Pizza Colada di Seu Pizza Illuminati (Roma). Sono stati inoltre assegnati i riconoscimenti internazionali per le top pizzerie in Giappone, Canada, Asia e Oceania.

Ad aggiudicarseli rispettivamente: Pizzeria Braceria Cesari (Nagoya, Japan), Via Tevere Pizzeria Napoletana (Vancouver, Canada), Ciak - In The Kitchen (Hong Kong, China) e 400 Gradi (Brunswick, Australia). A quest'ultima insegna australiana per finire, è stato dato anche l'ambito premio per la Migliore Pizza Napoletana fuori dall'Italia. Purtroppo quest'anno non è stato possibile stilare le classifiche delle migliori pizzerie di Usa, Sud America e Africa a causa dell'emergenza sanitaria, che non ha reso agevole né il lavoro dei pizzaioli e né tantomeno quello degli ispettori.

Tutti i responsi sono stati dati al termine di un'appassionante diretta streaming, condotta da Federico Quaranta e seguita da migliaia di persone attraverso i canali social. L'ormai consueto countdown ha visto collegati tutti i pizzaioli presenti in classifica, i quali hanno così potuto ritirare virtualmente le onorificenze assegnategli.

“Il mondo della pizza - commentano Barbara Guerra, Luciano Pignataro e Albert Sapere, i tre curatori del progetto editoriale - si è dimostrato quello più reattivo di fronte alle difficoltà del momento. Nessuno ha rinunciato alla qualità e sono proseguiti gli investimenti. Ci teniamo poi a sottolineare l'ingresso di tanti giovani, sia in Italia che all'estero, a testimonianza di un settore vivo, ricco di passione e di competenze”.

Sono invece Sono 343 le Pizzerie Eccellenti 2020 che gli ispettori hanno visitato in maniera accurata, in anonimato e pagando il conto. Tra queste sei marchigiane: DUCA 26 - Civitanova Marche, Farina – Pesaro, Mezzometro Senigallia - Senigallia, Officina Del Gusto - Monte San Vito, Pizzeria Avalon – Ancona, Pummarò - San Benedetto del Tronto.

Raffaele Vitali

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram