Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Le Mine Vaganti di Ozpetek cadono su Fermo

20 Gennaio 2020

Martedì e mercoledì due serate da non perdere al teatro dell'Aquila

FERMO – La prima volta di Ozpetek come regista teatrale non poteva che essere con ‘Mine vaganti’. Il film che ne ha consacrato la regia al cinema per due giorni riempirà il Teatro dell’Aquila. Domani e mercoledì, grazie all’Amat, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Arturo Muselli, Giorgio Marchesi e Caterina Vertova faranno della commedia la loro casa. Ozpetek traccia anche qui il ritratto di relazioni contemporanee tra persone considerate come un nucleo di “mine vaganti”. “L’obiettivo è quello di stigmatizzare e far cadere una serie di luoghi comuni molto radicati nella società italiana. Si racconta di omosessualità e di famiglia e come altre delle sue storie, anche questa è ambientata in un contesto eterogeneo, dove proprio l’omosessualità viene inserita con naturalezza all’interno delle vicende, non è implicita ma è l’oggetto del contendere, il tema intorno al quale si sviluppa la storia”.

Il film vinse due Davide di Donatello, a fronte di 13 candidature, e 5 nastri d’argento. Una storia di lotta per la verità, contro un mondo famigliare pieno di contraddizioni e segreti. Francesco Pannofino sarà Vincenzo Cantone (il padre, interpretato nel film da Ennio Fantastichini), Paola Minaccioni sarà Stefania Cantone (la madre, Lunetta Savino nel film), Arturo Muselli sarà Tommaso Cantone (Riccardo Scamarcio nel film) e Giorgio Marchesi sarà Antonio Cantone (Alessandro Preziosi nel film). Inizio spettacolo alle 21.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram