Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

La Civitas di Acquaroli si affida ai professionisti. Rotoni: "Bisogna cambiare, troppe risposte insufficienti"

6 Settembre 2020

La parola chiave è ‘civici’. Poi, a seguire, c’è Acquaroli. La lista Civitas ha nell'avvocato Marco Rotoni, sindaco di Servigliano, il nome di punta, ma gli altri sono un riferimento territoriale: due imprenditori come Monia Monaldi, “la macchina va rimessa in moto, basta lentezze”, e Ubaldo Belletti, “dove c’è impresa c’è sviluppo”, un’architetta come Giovanna Paci, che dell’ordine provinciale è stata presidente.

“Siamo in una fase costituente, le migliori energie devono partecipare in questa fase di rilancio della Regione Marche: il modello attuale non è riuscito a dare risposte complesse a problemi complessi, quindi servono nuove energie e le migliori si devono mettere in gioco” spiega Marco Rotoni, che rappresenta in pieno le realtà dei piccoli comuni dove un sindaco può essere di centrodestra e il vice di centrosinistra, in questo caso il braccio destro di Luca Ceriscioli Stefano Pompozzi.

Il sindaco si sente un valore aggiunto e numerosi imprenditori che hanno preso parte alla presentazione sono lì a dimostrarlo. “Abbiamo scelto Acquaroli perché le risposte fin a oggi sono state insufficienti in questa parte di regione. Serve un sviluppo equilibrato del territorio, dobbiamo amplificare il valore aggiunto di questa realtà”.

Con il centrodestra ma da civico: “Il civico è colui che fa esperienze e cerca di metterle a frutto. Avendo avuto un’apertura da questo gruppo politico, sarebbe stato sbagliato non approfittarne”. Il punto principale che lo ha portato dal lato opposto di Ceriscioli è la poca considerazione infrastrutturale:” ma anche dal puto di vista sanitario, con il Covid che ha mostrato i buchi della medicina territoriale. Dobbiamo superare l’impostazione monocentrica che comporta la perdita di troppi servizi”.

Sindaco che non ha scelto il ‘sindaco delle Marche’ Mangialardi: “Lui ha esperienza, ma avere un onorevole come candidato, con un background di rapporti che può portare la regione su una dinamica diversa più penetrante ed efficace. Insieme saremo un punto di riferimento, manterrò la mia propensione collaborativa e critica”. E con lui Giovanna Paci, che ancor più di Rotoni punta sul civismo: “Mi ha convinto il progetto che ha deciso di puntare sulle competenze per risposte efficaci. Ho scelto questi civici”.

E ha scelto Acquaroli, non ad esempio il gruppo guidato da Terrenzi che poi ha puntato su Mangialardi: “Perché la lista Civitas mi ha convinto, so che possiamo agire ragionando su programmi e idee”.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram