Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Investire in tempo di pandemia, la lezione del Cantiere Collettivo: da scuola di musica e teatro a editrice di libri e cd

1 Marzo 2021

PORTO SAN GIORGIO – Il coraggio di credere nel futuro, di investire, di crescere. il Cantiere Musicale, a sei anni dalla nascita, diventa Cantiere Collettivo con i suoi 20 collaboratori tra insegnanti e direttivo. “Ci espandiamo, aprendo una collaborazione con altre associazioni. Finalmente una struttura che diventa vero contenitore di sviluppo” spiega il presidente Michele Sperandio.

Il polo culturale al confine tra Porto San Giorgio e Fermo diventa luogo di servizi grazie a numerose sale, inclusa una grande e polifunzionale in cui si terranno anche concerti. “Siamo un’associazione culturale che ambisce anche in questo livello a crescere partendo dal punto di forza: non abbiamo un solo territorio, siamo aperti e presenti in più realtà” riprende Sperandio che incassa l’in bocca al lupo degli assessori Lanzidei (Fermo), Cingolani (Montecosaro) e Bruti (Pedaso)

All’interno i cantieri sono tanti, come si conviene a chi investe per crescere: Cantiere Franco, che racchiude l’associazione che si occupa di teatro, dalla didattica alla produzione; Cantiere Sonoro, con l’obiettivo di diventare studio di registrazione. “Siamo pronti, ma stiamo cambiando per ampliare il servizio e renderlo più performante. In questa struttura potremo accompagnare un’opera dalla struttura musicale all’editing fino allo streaming in diretta dell’evento. Potremo garantire anche dal punto di vita didattico come funziona uno studio di registrazione” riprende Sperandio.

“Ci occuperemo di registrazione audio e gestione delle sale prove interne, in programma entro l’estate dei lavori interni per diventare ancora più funzionali” aggiunge Manuel Coccia; Cantiere Eventi che ingloba Round Music e gestirà le iniziative; Cantiere Produzioni, con etichetta e casa editrice per avviare una produzione discografica. Ma anche per materiale didattico, come il primo libro di Michele Sperandio e il podcast in arrivo di Numeri 11; Cantiere Musicale che resta ed è il braccio operativo a livello musicale. “Noi così saremo più forti e faremo sentire ancora di più la voce del settore”.

Il comune di Porto San Giorgio, che ospita la struttura, incassa: “L’idea di questa trasformazione mi piace. La parola collettivo dà l’idea di condivisione, ma anche di resilienza. Sappiamo le difficoltà del settore cultura e spettacolo durante la pandemia e spesso lo subisce sena vere voce e supporti. Importante che una struttura si radichi per accrescere il supporto alle amministrazioni”.

Porto San Giorgio da anni crede in questa realtà, non solo con il Jazz. “Immagino anche una collaborazione in prospettiva tra i vari professionisti. Un progetto di visione legata alla professionalità, cultura e musica non sono un hobby” ribadisce. Al fianco del nuovo progetto ci sono anche il comune di Pedaso, di Fermo e Montecosaro, partner di tante iniziative”. Anche a Pedaso è risorta una comunità che da decenni era affezionata al Jazz: “L’entusiasmo durante il soundcheck nella piazzetta è il successo più grande, con le persone che ci hanno aperto casa anche fosse per un bicchier d’acqua” ribadisce Laura Latini.

Il docente Coccia ha guidato la fusione con l’associazione Franco, dove opera anche Wanna Granateli: “Da anni lavoravamo con il comune di Montecosaro, puntando sul teatro e musica contemporanei. Il tessuto sociale è cresciuto e la voglia di entrare in Cantiere Collettivo è stata proprio per creare produzioni di qualità superiori, offrendo anche residenze artistiche per compagnie teatrali o di danza. “Ma sappiamo cosa faremo. Una rassegna teatrale ben definita già è in agenda”. Tutto pronto quindi per il dare concretezza al percorso nato e realizzato durante la pandemia su volere di Sperandio. “Continueremo a guardare oltre, creando cose migliori, nuove e di qualità”.

Una scelta coraggiosa, visto che non c’è un ‘quando si torna in azione’. “Noi siamo vivi, non aspettiamo il 2023 per risorgere. La vita c’’è la riprendiamo con parole e note” conclude Laura Latini.

r.vit.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram