Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Il volontariato entra negli ospedali col sorriso: la squadra dei BlaBla Clown parte da Porto Sant'Elpidio

5 Agosto 2020

PORTO SANT’ELPIDIO – Forrest Gump (Carlo Libbi), Ragnetto (Alessandro Politi) e Ciocina (Katrin Gerini): ecco il trio che colorerà e porterà gioia dentro ospedali e case di riposo partendo dal comune di Porto Sant’Elpidio. Sono i volontari di BlaBla Clown.

“Un’associazione che promuove la clown terapia, che si richiama al mondo di Patch Adams, e che coniuga la terapia medica al divertimento, in particolar modo verso i bambini. Un fine nobile che abbiamo scelto di veicolare dopo l’apertura della sezione sul territorio” spiega l’assessore Luca Piermartiri affiancato dal sindaco Nazareno Franchellucci e dalla consigliera comunale Annalinda Pasquali.

Subito operativi, con villa Baruchello usata come base. “Nella nostra città il volontariato è molto sentito, siamo fortunati. Ma una realtà così mancava e ora coprirà tutto il sud della regione”. Chi sono lo spiega Ragnetto: “Siamo dodici volontari del Fermano. Siamo Vip, acronimo del ‘viviamo in positivo’, e siamo parte di una federazione che coordina 69 sezioni in Italia. Nelle Marche siamo presenti a Jesi e Senigallia, da dove tutto è partito”.

I tre hanno esperienza accumulata da anni nel gruppo di Senigallia. “Il gruppo fermano è cresciuto e abbiamo deciso di investire ancora più tempo”. Vip Italia promuove l’attività clown, dove esistono disagi fisici e psichici, dagli ospedali alle case di riposo, includendo scuole e carceri. “Quello che ci distingue da altre realtà di clown terapia è la formazione, che è costante e specialistica per gli oltre 4800 volontari”.

Le porte sono aperte a tutti: c’è un corso base di clown terapia di tre giorni, poi 100 ore di tirocinio. Da lì la formazione continua per almeno 100 ore annuali. “Tanti i progetti, incluse le missioni all’estero: abbiamo progetti in Moldavia, Perù, Bielorussia, India e tanti altri paesi”. E il presidente Libbi già ne ha vissute.

A maggio la giornata del naso rosso per la raccolta fondi: “Mi raccomando che chi fa parte dell’associazione ha un camice speciale, con le maniche colorate e la scritta Vip Italia” prosegue il presidente.

Nelle Marche Senigallia, Pesaro e Salesi sono gli ospedali attualmente coperti dal servizio. “Siamo partiti in tre, siamo diventati 12. Ogni volta tre auto pronte per andare a Senigallia, il nostro blabla. E così confrontandoci abbiamo pensato di creare questa sezione, aprendo i contatti con le strutture ospedaliere da Macerata ad Ascoli Piceno in modo da firmare convenzioni, che non hanno alcun costo. Ognuno di noi investe su se stesso. Le spese si spera di coprirle con donazioni e 5x1000”.

Il primo corso clown, per aderire dai 16 anni in su, partirà nella primavera del 2021 nella sede di Porto Sant’Elpidio: “L’obiettivo è far crescere una quarantina di nuovi clown, perché siamo 12 e validi, ma siamo pochi. Noi consigliamo di fare il corso, a prescindere dal tempo, perché magari ci si innamora di questo mondo e di certo si cambia la visione della realtà” prosegue Forrest Gump.

I target di azione sono vari, cambiano per ogni reparto: “Oncologia non è pediatria, terapia semintensiva non è una casa di riposo”. Per contattarli si può passare per le pagine social e la sede che si trova alla Casa del volontariato. “Quando abbiamo pensato al nuovo regolamento Imu, realtà come questa sono state il nostro target. Le associazioni hanno la possibilità di prendere in affitto sedi prima impensabili” aggiunge il sindaco prima della chiusura della Pasquali: “Porto fortuna, credetemi, per questo sono qui. Ho seguito la gestazione di un gruppo fatto di volontari che non si improvvisano, ma che operano da tempo in diversi ambiti del sociale. Noi siamo la città con il maggior numero di associazioni di volontariato in rapporto alla popolazione nelle Marche e i colori di BlaBla clown ce lo ricordano ancora meglio”.

@raffaelevitali

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram