Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Il fututo del Pd. Gostoli sta con Mangialardi: dimissioni e congresso, ma niente commissario

8 Ottobre 2020

FERMO – Assist di Mangialardi, canestro di Gostoli. La mossa del neo consigliere regionale, fino a poche settimane fa candidato governatore, che ieri ha anticipato tutti tracciando la linea che il segretario del Pd non poteva rifiutare, ha i primi esiti.

Il segretario regionale Giovanni Gostoli che la prossima settimana in direzione si presenterà dimissionario e con due certezze: no al commissariamento, ma al contempo apertura di una fase costituente per un'analisi puntuale del voto e delle cause che hanno determinato le sconfitte, dalla Regione a Macerata e Senigallia.

Le dimissioni accontenteranno i falchi, dalla Morani a Morgoni, ma al contempo fermano l’assalto di chi vorrebbe anche l’arrivo di un commissario. Gostoli, infatti, si allinea alle parole di Mangialardi che prova a tenere il pallino dentro il campo regionale senza pensati ingressi dal nazionale.

Il segretario, come altri, crede che un esterno non potrebbe analizzare davvero la sconfitta, che ha radici profonde e lontane nel tempo, ma solo resettare e provare a ricostruire senza aver seminato.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram