Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

I Giovani imprenditori costruiscono sogni: lo smaltimento dei rifiuti organici conquista università e incubatori

23 Febbraio 2021

FERMO – È uno dei temi più attuali: lo smaltimento dei rifiuti. Se ne discute, ci si infervora, ma poi, alla fine, si torna dietro la scrivania per cercare la miglior soluzione. Una arriva da “Ento Bio-Convertion” di Andrea Amoroso. I Giovani Imprenditori di Confindustria Marche, guidati dall’ascolano Massimiliano Bachetti, hanno organizzato un concorso dal titolo ‘E se funzionasse’. L’obiettivo era semplice: trovare e favorire lo sviluppo di nuove idee.

Amoroso ha convinto tutti con il suo progetto che prevede “lo sviluppo di un’impresa di smaltimento di rifiuti organici basato sull’allevamento del dittero Hermetia illucens in substrati costituiti al 100% da rifiuti organici cittadini (FORSU) e in aggiunta o alternativa liquami/letami di allevamenti zootecnici o rifiuti organici del settore ortofrutticolo”.

A sfidarsi sono stati imprenditori, giovani, rappresentanti del mondo dell’education regionale e del mondo delle start up, tutti riuniti su Zoom per assistere alla serata finale di questo percorso di scouting di nuove idee e startup.

Alla fine non resta solo la gloria, ma anche un supporto di mentoring agli aspiranti imprenditori e un accompagnamento grazie al supporto di incubatori e università, Istao incluso. “È essenziale però che i ragazzi che si vogliono avventurare in un progetto d’impresa possano ricevere una formazione adeguata e gli strumenti da mettere in campo. Ed è per questo che abbiamo attivato importanti partnership sul territorio, davvero una bell’esempio di sinergia”. La qualità dei progetti ha convinto anche PbCube e i suoi due rappresentanti Enrico Battistelli e Paolo Tafini: “Abbiamo trovato qualità, entusiasmo ed energia”.

Alla fine del concorso, oltre al vincitore assoluto, menzioni per il secondo classificato con il progetto ‘Research about me’ che si rivolge alle migliori menti, ai ricercatori del domani che vuole far crescere in maniera diversa, direttamente in team. Come quello che ha ideato il progetto ed è formato da cinque medici: Jonathan, Paolo, Tullia, Emily e Camilla.

Sul podio anche ‘Aircnc’ che punta su “un nuovo modo di rendere la produzione metalmeccanica delle MPMI più sostenibile attraverso lo sharing di ore di lavorazione macchina ed un sistema di economia circolare. E' una piattaforma web B2B per vendere e comprare pezzi a disegno in modo sicuro e veloce”. Dietro il progetto Francesco Sortino, Filippo Fagnani, Alberto Bernasconi, Gianfranco Fagnani, Alessandra Lonardi, Elena Fagnani.

Per tutti, oltre al supporto anche la lezione di Oscar di Montigny, presidente di Flowe, Chief Innovation, Sustainability & Value Strategy Officer di Banca Mediolanum e Amministratore Delegato di Mediolanum Comunicazione.

redazione@laprovinciadifermo.com

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram