Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Fiamme e terremoto tra i Sibillini: notte di paura. "Botta secca, ma forte. Nessun danno"

5 Maggio 2020

AMANDOLA - In piena notte, subdolo come sempre. Eccolo il terremoto che torna a spaventare i Sibillini, che ancora attendono la ricostruzione post sisma 2016. “Una botta secca, veloce, ma molto forte” commenta il sindaco di Amandola, Adolfo Marinangeli. Impossibile non sentirlo questa volta, anche se è stato molto rapido, alle 4 del mattino.

La forza, secondo l’Ingv, è stata di 3,6 gradi a una profondità di 11 chilometri. Ma a soli quattro dalla città dei Sibillini. “Per fortuna nessun problema, ma era impossibile non svegliarsi”. Il colpo è stato così violento che è stato avvertito fino ad Ascoli Piceno e anche in molti altri comuni fermani.

Nessun danno, qualche persona in strada e paura per un’area che è abituata a convivere con le scosse, ma il rumore questa volta ha svegliato tutti dopo che ieri, nel tardo pomeriggio, il fumo aveva riempito il cielo azzurro con l'incendio che ha distrutto la stalla dell'azienda Vitali. A lungo hanno lavorato i vigili del fuoco di Amandola e Ascoli Piceno.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram