Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Fermo pronta al decollo con la Learning City: dopo l'Unesco, ecco i fondi della Regione

3 Aprile 2021

FERMO - La notizia è freschissima, eppure già promette altre novità. Fermo è ufficialmente entrata nella programmazione culturale triennale della Regione come Learning City Unesco. A rivelarlo è il sindaco Paolo Calcinaro che parla di «vanto per le Marche, considerando che Fermo è città dell’apprendimento Unesco accanto a grandi città italiane come Torino, Palermo, Lucca e Trieste».

Si dice «molto lieto di questo riconoscimento che è frutto anche di questi anni di lavoro», il delegato alla Learning City Unesco, Francesco Trasatti, e annuncia l’imminente nascita di un’associazione ad hoc «che potrà seguire in modo più organizzato e strutturato una progettualità che, a questo punto, si inserisce a pieno titolo anche nella prospettiva di sviluppo culturale regionale».

L’ingresso di Fermo nel circuito internazionale delle Città dell’Apprendimento era partito nel 2017, con il formale appoggio di Unesco Italia alla candidatura. Nel 2018 è arrivata la piena accettazione, a cui è seguita la costituzione di un comitato scientifico fatto di enti, istituzioni e scuole del territorio.

Un percorso che ha portato anche a creare rapporti con altre Learning Cities, fino a ospitare, nel 2019, cento delegati da 37 Paesi, per una parte dei lavori del Forum sulle Città Creative Unesco.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram