Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Expo di Dubai: il made in Italy punta su tartufo e vino. Tipicità è pronta

22 Gennaio 2020

di Raffaele Vitali

FERMO - Il made in Italy a tavola, declinato in ogni sua forma, rappresenta un'offerta esclusiva pressoché unica in grado di unire food, cultura e ambiente in un contesto inscindibile. È questo il principio che ha unito Associazione Italiana Sommelier e Confederazione Italiana Agricoltori che hanno firmato un accordo in vista dell’Expo di Dubai 2020. Un patto per promuovere e valorizzare a livello locale, nazionale e internazionale il vino e il tartufo quali simboli di qualità e ambasciatori del nostro Paese.

In questa partita devono giocare da protagoniste le Marche, utilizzando Tipicità, il Festival del Made in Marche, come modello vincente. L'obiettivo dell'intesa è creare un'alleanza tra il mondo del tartufo e quello del vino con strategie di sviluppo culturale e di marketing territoriale. Quella strategia territoriale che il festival ideato da Serri e Monachesi, cambiato radicalmente negli ultimi anni diventando la vera vetrina del made in Marche, porta avanti in ogni angolo del mondo.

Il buon cibo e tanta cultura si intrecciano in ogni iniziativa promossa, si passa da un ciauscolo a Rossini, da un tartufo, le Marche ne hanno di eccezionali e diversi ad Amandola (amato dallo chef Bottura, ndr) e Acqualagna, a Leopardi fino a Raffaello, vero protagonista del 2020 delle Marche nel mondo.

“Tutto il meglio della regione è ciò che offre la ventottesima edizione di Tipicità Festival, in programma dal 7 al 9 marzo al Fermo Forum. Un vero kolossal esperienziale, dove il grande cibo è la “bussola” per scoprire anche il fascino del making d’autore e percorsi turistici mozzafiato, tra incanti sconosciuti al grande pubblico” sottolineano gli ideatori che riempiono per tre giorni i 13.000 metri quadrati del Fermo Forum con 100 eventi e 200 realtà rappresentate.

Se si vuole essere i migliori bisogna chiamare i migliori e così nell’accademia, fiore all’occhiello del festival con corsi e degustazioni, entreranno Annie Feolde, chef 74enne con 3 Stelle Michelin, Filippo La Mantia, che si definisce Oste e cuoco come dal nome del ristorante e condivide la vita con la food blogger chiara Maci, e Rosanna Marziale, la regina delle mozzarelle.

In mezzo a tutto questo, con un occhio sempre verso Dubai, dove le Marche proveranno a conquistare nuove fette di mercato e dove Tipicità sarà il braccio armato del mondo del food&wine, ci saranno corner dedicati alle bollicine e il focus sui prodotti a chilometro zero come il pecorino dei Sibillini, la cicerchia e la carne di razza marchigiana.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram