Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Cosa fare nelle Marche? Le risposte in 15 video tutti da ridere. Macchini e Lagrù: "Noi meglio di Mancini"

8 Aprile 2021

SANT’ELPIDIO A MARE – Lorenzo Palmieri e Lagrù presentano ‘Come accogliere un’. Un progetto finanziato dalla regione Marche, “che va oltre la comunicazione istituzionale. Un progetto che vive di ironia e divertimento e che si sviluppa su Marche Tube, il canale di comicità più ‘vecchio’ della televisione regionale” spiega il presidente del collettivo di attori che realizza produzioni e mette in scena spettacoli di ogni tipo sotto la direzione di Piero Massimo Macchini.

“Macchini, va detto, è stato uno dei primi a capire il potenziale del digitale. Era il 2012 quando ha aperto questa esperienza che unisce anche il mondo del teatro” aggiunge il presidente.

Ma di cosa stiamo parlando? “Un progetto pensato per i marchigiani, ancora prima che per i turisti. Siamo in grado di accogliere i turisti che arriveranno? Che siano italiani o nazionali, dobbiamo imparare a metterci a disposizione. Qualcosa dalla Romagna dobbiamo poter copiare” prosegue Palmieri.

Nasce così un tutorial ironico destinato agli operatori e ai cittadini. Nel vivo entrano Piero Massimo Macchini e Mattia Toccaceli. “Mattia ci ha portato conoscenza tecnica, dal video ai social. Lui è il nostro nerd, il giovane che ci porta dentro i segreti del mondo del virtuale” spiega il direttore artistico. È cresciuto il cast di Marche Tube, con tanto di rigenerazione dovuta al distanziamento. “Un lavoro che vive sul singolo artista, una scelta obbligata, non potendo sostenere migliaia di euro sui tamponi”.

Ampliati anche i canali, potenziando Youtube che negli ultimi anni avevamo un po’ perso, concentrandoci su Instagram e Facebook, avviando una serie di dirette, cominciando il martedì e il giovedì con ‘Difetti perfetti’.

Dentro ‘Cau’ (Come accogliere un…) entra Mattia Toccaceli: “Amo gli spazi liberi, dove poter parlare. Siamo partiti dalle domande, per capire cosa viene dato per scontato. È nato così una serie, con tre diversi format”.

Il primo è quello legato al mondo della ricerca web. “Creiamo prodotti che mettiamo online e poi c’è il dietro le quinte fatto di parole chiavi e tanto altro. E allora abbiamo fatto il tipo di percorso tipico del nerd che cerca qualcosa: come posso arrivare per, come posso divertirmi nelle Marche, cosa posso vedere. Una serie di domande semplici che spesso non sono neppure scritte in italiano” spiega Toccaceli che ha avuto poi il compito di trovare le risposte attraverso Macchini.

Il secondo è dedicato al mondo dei tutorial. “Sappiamo che ci sono per qualunque cosa. Ma il tutorial per come accogliere un turista? Noi lo abbiamo affidato a Pierma che ha creato un manuale. Siamo partiti da noi due che usciamo dall’Ikea e da lì ci siamo trasformati nel pupino svedese che spiega tutto”.

Il terzo punto è quello delle interviste, che sono tre per ora. “Abbiamo cercato personalità dentro la Regione, che è il filo conduttore della serie. Va bene il brand Marche per il fuori regione, ma è determinante riempire poi di contenuti locali. La prima è a un personaggio della cultura, la seconda un trend topic del food, il terzo è legato al mondo della moda e della bellezza. Tre figure diverse che si muoveranno su un Red carpet molto corto inserito in location ogni volta diverse e simboliche”.

Quindi, due format da studio e il terzo da esterno. “Siamo partiti dalla vita normale di una persona che cerca, passando per la fase della necessità di creazione, per arrivare alla bellezza esterna”. In totale saranno 15 video, anche se il primo è un’introduzione legata all’arrivare in regione tra Macchini e Toccaceli che incontrano un dirigente, interpretato da Gianluca Marinangeli. “Ci boccerà miseramente, prima di dirci che se ci fossimo messi insieme, il progetto poteva essere finanziato. Vedete che se si fa rete…”.

La Regione ci crede, ha scelto La Gru e i suoi professionisti. “Del resto – conclude Macchini strappando il sorriso a tutti - siamo molto meglio noi di Mancini. Quando uno pensa al mister, pensa alla Sampdoria, manco al Genoa. E pensa se poi perde agli Europei, diventeremmo solo la terra da insultare da parte degli ultras. Insomma, noi siamo i veri sponsor delle Marche”. I video andranno online dai primi di maggio e proseguiranno per mesi.

“La Regione ci aveva chiesto 10 video, alla fine La Gru ha prodotto 15 chicche con una scrittura di base affidata a Matteo Berdini. Vuole essere una prima serie, che poi speriamo di sviluppare anche con altre realtà, magari comunali”. Il linguaggio scelto è quello per Youtube, mentre sugli altri canali social andranno mini clip estrapolati dalla storia che dura massimo 6 minuti”.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram