Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Cellulari e candele, si illuminano le finestre e i vicini si parlano. Ma il Coronavirus accelera: domenica con 12 vittime

15 Marzo 2020

FERMO – Alla fine di questa lunga e silenziosa domenica, segnata dalle campane delle chiese alle 18, da qualche musicista improvvisato, restano i freddi numeri e le luci dei cellulari e delle candele che alle 21 hanno illuminato i balconi degli italiani, con le persone che per qualche minuto hanno ritrovato il dialogo con il vicino con cui non si ha mai tempo di parlare.

E dalle piccole luci ai numeri il passo è breve. La cifra più drammatica è quella dei 12 decessi correlati al coronavirus registrati oggi negli ospedali delle Marche: sei uomini e cinque donne, una delle quali aveva 43 anni ma era affetta da una severa patologia cardio-polmonare cronica.

Salgono così a 58 i decessi dall'inizio dell'emergenza, con un'età media di 79,8 anni. Cinque uomini sono morti nei poli ospedalieri dell'Ao Marche Nord: avevano 86, 93, 69, 85, 81 anni. Il sesto ne aveva 85 ed è deceduto all'ospedale di Urbino. Quattro donne sono morte a Marche Nord: avevano 97, 82, 85, 80 anni. La 43enne è deceduta all'ospedale di Torrette di Ancona.

A questo, si è aggiunta la 12esima vittima giornaliera comunicata dal sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti: “C’è il primo decesso ad Ascoli per Coronavirus, è ufficiale. Si tratta di una persona che stava già male ed è venuto a mancare. Siamo al momento a 14 casi positivi ufficializzati dal Gores. Dobbiamo essere tutti consapevoli che da oggi apriremo una settimana molto complessa, con tutte le previsioni che ci porteranno ad affrontare giornate impegnative ed ore molto difficili, siamo in piena salita verso un picco. Questo è il momento in cui la nostra responsabilità deve aumentare".

E lo stesso appello è stato lanciato da numerosi sindaci fermani, che oggi hanno anche intensificato i controlli, da Porto San Giorgio a Porto Sant’Elpidio, per stare alle due città costiere dove più indisciplinata nei giorni scorsi era stata la popolazione.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram