Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Angels e Pallavolo Fermana insieme: progetto a 5 cerchi dai bambini alla B1 passando per sitting volley e giovanili

14 Settembre 2021

FERMO – Pallavolo di qualità, questo rappresentano i 5 cerchi del nuovo progetto guidato dalla Scuola di Pallavolo Fermana guidata da Remo Giacobbi. Settori giovanili da un lato, l’eccellenza sangiorgese della Volley Angels dall’altro. In mezzo tante novità e un unico obiettivo: crescere insieme. Nel 2013 c’erano sette bambini iscritti al mini volley. Da lì una crescita continua, con l’inserimento anche del sitting volley che “dovrebbe fare parte di ogni società” ribadisce il presidente.

La società porta atleti e impegno, il comune mette a diposizione strutture e anche un luogo come piazzale Azzolino per presentare la nuova stagione. “C’è un grande lavoro dietro questa realtà. Due palestre coinvolte, via Leti e la Cops, perché ci crediamo” sottolinea l’assessore Alberto Maria Scarfini. Supporto anche dalla regione Marche, con il consigliere Marco Marinangeli: “Tornare in palestra è un grande risultato, frutto dell’impegno di ognuno di noi. Qui in più c’è il lavoro di società che formano ragazzi, dandogli valori fondamentali per la vita. In palestra si impara la competizione, il rispetto delle regole, lo stare insieme agli altri”.

Per la Fipav ecco Letizia Genovese, neo membro del consiglio federale: “Dobbiamo dialogare con i territori. Insieme ridiamo serenità ad allenatori, giocatori e famiglie”. E poi Fabio Franchini, presidente Fipav Marche: “Questo progetto darà soddisfazione in primis alle ragazze, che finalmente potranno misurarsi con squadre più grandi. La pallavolo è riuscita ad assegnare tutti i titoli giovanili durante la pandemia e oggi è di nuovo pronta a sudare in palestra. Unendosi le società potranno solo fare meglio”.

Soprattutto quando a unirle c’è anche l’abbattimento delle barriere. Come conferma Daniele Malavolta, referente del Comitato Italiano Paralimpico: “Il sitting volley ci sta dando lustro, esprimendo anche elementi di valore nazionale. Il comitato, insieme con la Fipav, cercherà di starvi vicino. Buone schiacciate”.

Madrina d’eccezione, nonché neo dirigente sportivo della società sangiorgese e consigliera nazionale Fipav, con 24 anni di carriera alle spalle tra Italia ed estero, è Chiara Di Iulio. Una campionessa vera, oro e bronzo ai giochi del Mediterraneo e una infinità di trofei: “Cooperazione e network tre le società, siete un esempio. Unirsi per raggiungere il massimo, bravi. Sono vicina alle ragazze che scendono in campo in questo territorio. Il sitting voley è uno degli esempi di inclusione che ci arricchisce”.

Ma cosa prevedono i cinque cerchi lo spiegano nel dettaglio Lorenzo Giacobbi e Daniele Capriotti prima di far salire sul palco tutte le atlete e i fondamentali allenatori, chiamati in questa stagione a un super lavoro

“Cinque cerchi che rappresentano tematiche concatenate: sitting volley, B1, progetto Bees Under 13 e 14, minivolley dai 4 anni e scuole, dove abbiamo portato anche il sitting volley coinvolgendo le quarte e quinte superiori” introduce Giacobbi che poi, dopo il premio dato alle testate giornalistiche locali per il lavoro svolto, lascia il microfono alla verve del responsabile tecnico Capriotti: “Senza eccellenza non si punta in alto. Bisogna stare in alto per trainare. Senza una torre non si guarda intorno. Il problema è costruire la torre, creare la base. Torri alte hanno bisogno di basi ampie. Ecco perché alla B1 della sorta capitana Claudia Di Marino abbiniamo ora un progetto strutturato, con tanto di Prima divisione che a sua volta è uno step per le giovani e per chi sogna di crescere ancora”.

r.vit.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram