Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Violenza sulla strada. Speronato e picchiato don Mario Lusek. Loira: "Spero che le telecamere inchiodino l'aggressore"

21 Agosto 2020

PORTO SAN GIORGIO – Caccia all’aggressore violento che questa mattina, verso le 11, ha picchiato don Mario Lusek. Una vicenda incredibile avvenuta tra Fermo e Porto San Giorgio, lungo la strada che collega le due città.

Don Mario stavo procedendo verso la sua parrocchia, quando, dopo aver sorpassato una macchina, è stato prima speronato e poi costretto a fermarsi pensava a un normale diverbio, a un incidente da distrazione e invece, l’uomo che lo seguiva è sceso dalla macchina e ha cominciato a picchiarlo, facendogli scendere il sangue dal volto. Poi si è dileguato.

Lusek ha subito chiamato la polizia e poi il sindaco Loira: “Sono profondamente costernato, una vicenda incredibile. Gli sono vicino, una persona che stimo da sempre a cui sono legato. Spero che le immagini delle telecamere siano utili e che don Mario possa aver fornito indicazioni utili. Anche se al telefono era scusa e confuso".

Fondamentali saranno le telecamere, che non mancano lungo la strada, e la ricostruzione dei fatti fornita da don Mario agli agenti. Una cosa è certa, l’aggressore è un italiano.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram