Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Urla e inseguimento al centro commerciale, tre amiche a caccia del borseggiatore. La Polizia lo blocca

25 Settembre 2020

FERMO – Fare la spesa al centro commerciale e uscire senza pagare. Ci ha provato, ma gli è andata male. È stato bravo il dipendente di un negozio di abbigliamento della galleria a notare i movimenti di un uomo. Dopo averlo osservato per un po’, interveniva chiedendo spiegazioni.

A quel punto l’uomo scappava, abbandonando il borsone che teneva a tracolla all’uscita del centro commerciale. Dentro tanti capi di abbigliamento per quasi duemila euro. L’uomo sarebbe uscito senza problemi, visto che la borsa era schermata e l’allarme non sarebbe mai suonato.

Recuperata la merce, però, bisognava scoprire il ladro. Qui è entrata in azione la Polizia che studiano le immagini delle telecamere e ascoltano i testimoni.

Ma il tempo per le indagini è interrotto dalle urla di alcune donne che con coraggio le tre amiche si erano messe a inseguire un altro ladro che aveva provato a rubare il portafoglio dalla borsa di una delle amiche mentre prendeva il caffè. Gli agenti intervenivano e recuperavano anche il denaro.

Il giovane, sprovvisto di documenti di identità, veniva accompagnato in Questura dove veniva foto segnalato dalla Polizia Scientifica ed identificato per un trentenne libico, clandestino sul territorio nazionale, anagraficamente residente in Campania ma di fatto senza fissa dimora. È stato denunciato ed espulso.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram