Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Un black out senza scuse: la Poderosa crolla a Udine

18 Novembre 2019

La Poderosa finisce dentro il Grand Canyon e non trova la via di uscita. È accaduto nel terzo quarto a Udine. A dirlo è Franco Ciani, che usa questa immagine per far capire il disastro che in 5’ ha trasformato una partita equilibrata in una passeggiata per i padroni di casa. Due quarti alla pari contro una delle big, poi il black out totale, in attacco e soprattutto in difesa. in pochi minuti incassa un parziale di 20 a 0 e tanti saluti (72-51).

Le ragioni? Ciani parla di infortuni: “Ci siamo allenati senza play e senza centri, fino a sabato”. Non è mai un bel momento quando ci si affida agli infortuni come spiegazione del flop, ma è un dato. “L’errore che abbiamo commesso oggi e che ci capita spesso di fare, è stato affidarci alle giocate individuale. Come se bastasse a risolvere i problemi della squadra. Accettando una sfida individuale contro una squadra della caratura di Udine non potevamo venirne a capo”.

Smette di giocare la squadra del coach friulano e lo fa in modo netto. Non è la prima volta, ha ragione, come non lo è il risultato finale (88-75). Solo che questa volta i gialloblù hanno letteralmente mollato, non reagendo. Questo è quello che fa riflettere maggiormente Ciani in vista del difficilissimo impegno di mercoledì sera, quando al PalaSavelli arriva alle 21 Forlì.

A Udine il buon inizio di Thompson IV aveva illuso tutti. ma poi anche lui si è fermato. Inutile guardare i tabellini, soprattutto quelli di Palermo e Mastellari che hanno sparato a salve per tre quarti prima di andare a segno. Cosa manca a questa squadra? Forse qualcuno che le dà la scossa. A volte arriva dal pubblico, e su questo la Poderosa può farci poco, a volte dal coach, Ciani può e deve essere più presente durante il match, da un giocatore, ancora non è chiaro chi sia il leader.

Poi, non va dimenticato che Udine è più forte e i primi venti minuti, chiusi sotto di uno, devono essere quelli da cui ripartire, a riprova che se tutti danno qualcosa i più del loro potenziale la squadra dei Bigioni non teme nessuno in questo girone equilibrato e complicato.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram