Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Ucciso a coltellate, restano aperte più piste per il movente

19 Febbraio 2020

PORTO SANT'ELPIDIO - In attesa che l'autorità giudiziaria fissi l'autopsia sul corpo di Mihaita Radu, il 32enne romeno ucciso con oltre 10 coltellate sulla schiena, i carabinieri della Compagnia di Fermo stanno sviluppando una serie di accertamenti per ricostruirie le ultime ore di vita dell'uomo.
Da quel che è emerso, nonostante avesse piccoli precedenti per droga e reati conto il patrimonio, da qualche tempo il giovane aveva cominciato una nuova vita, frequentava la Croce Verde di P.S.Elpidio come volontario ed era anche divenuto genitore di un figlio piccolo, avuto dalla ex compagna.
Sono stati sentiti familiari e conoscenti gia' da ieri, oltre a colleghi e datori di lavoro di uno scatolificio in cui aveva trovato occupazione. Permangono i posti di blocco e controlli serrati ad auto in particolare nel territorio tra Lido di Fermo e Porto Sant'Elpidio.
Si pensa che Radu sia stato aggredito a colpi di coltello altrove, forse in un casolare di campagna, e poi abbandonato agonizzante lungo Strada Pescolla, dove poi è stato trovato morto. Tutte aperte le ipotesi sul movente.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram