Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Turismo, due piani di azione: intercettare gli stranieri e rianimare i borghi. Putzu: "Albergo diffuso, storia e natura"

13 Ottobre 2021

FERMO – Due piani di azione per la regione Marche quando si parla di turismo: promozione e rilancio aree interne. Una visione amplia che deve partire, per le aree interne e i borghi, dalle parole di Gino Sabatini, presidente della Camera di Commercio delle <Marche: senza attività e quindi lavoro, non si rianimeranno i borghi con i soli turisti.

La Regione sta lavorando per migliorare i flussi dall’estero e la strategia sta funzionando, stando a Massigiano Polacco, direttore Confcommercio Marche che ha la delega al turismo per la Camera. “L’estate è andata bene, nonostante la nostra regione fosse stata messa 'in rosso' a livello internazionale”.

Interessanti flussi esteri anche a settembre, “una sorpresa. Puntavamo solo sul turismo italiano, invece abbiamo avuto questa bella sorpresa di flussi interessanti dall'estero. Da dove? Belgio, Olanda, Germania ma anche Svizzera e Francia. C'è un interesse nei confronti delle Marche e stiamo spingendo gli operatori affinché mettano sempre più qualità nelle strutture per accogliere i turisti” ribadisce presentando il piano per la Bit, che farà tappa a Treia per dialogare sul centro Italia, e il Ttg di Rimini.

Per quanto riguarda il rilancio dei borghi, un grande lavoro lo sta facendo la commissione guidata da Andrea Putzu, il consigliere regionale di Porto Sant’Elpidio. “Presto licenzieremo la legge sui 'Borghi' nata proprio per dare opportunità ai piccoli centri che si stanno spopolando con l'obiettivo di promuovere i borghi recuperando il patrimonio storico che va messo in rete e puntando sull'albergo diffuso. Così come crediamo nell'Agenzia per il turismo e l'internazionalizzazione per il rilancio sul mercato mondiale dei nostri straordinari prodotti oltre al nostro territorio" spiega Putzu.

L'obiettivo della Borsa del turismo del Centro Italia di Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo (detta 'Mula') è di ridare ossigeno alle zone colpite dal terremoto. Le attività si articoleranno in due fine settimana: il 15-16-17 ottobre spazio alla stampa nazionale ed estera per tre giorni di 'press tour' durante i quali i professionisti invitati potranno scoprire Treia e, più in generale, tutte le aree che appartengono al progetto, mentre nelle giornate del 21-22-23-24 ottobre sarà dato spazio ai tour operator nazionali ed esteri e attraverso un educational tour e un incontro dedicato al business verrà fatta visitare Treia presentando inoltre le eccellenze delle quattro regioni coinvolte.

"Sarà un momento importante per far conoscere le Marche e l'area del sisma, dai borghi, ai centri più grandi- dice Federico Scaramucci, presidente dell'associazione dei tour operator marchigiani 'Inside Marche live', che promuove l'iniziativa-. Sarà dato ampio spazio al turismo esperienziale (cammini-bike) all'artigianato, all'enogastronomia per cui questi luoghi hanno una naturale predisposizione”.

r.vit.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram