Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Treni e aerei, le Marche risorgono: nuovi Frecciarossa e ok dell'Europa al piano di aiuti per i voli su Ancona

13 Giugno 2020

FERMO – Due buone notizie per le Marche: più voli e più treni veloci. Ancona diventa così più vicina al mondo e al nord Italia in particolare.

“La Commissione europea ha approvato la concessione degli aiuti per le start up di nuovi voli verso l'aeroporto delle Marche” annuncia il presidente Luca Ceriscioli. questo ha un significato ben preciso, ovvero che potranno essere intercettate almeno una trentina di possibili destinazioni dal Portogallo alla Macedonia passando per nuove città europee, ma soprattutto le attese Milano e Roma. In attesa dell’ok europeo la Regione aveva sondato il mercato e dieci compagnie si erano fatte avanti: AirCorsica, Alitalia, Bulgarian Air Charter, Dat, EasyJet, Eden Viaggi, Nordica, Transavia, Volotea e Wizzair. "Potremo avviare il bando per aggiungere circa 40/50 nuove destinazioni collegate con le Marche. Siamo la prima Regione, in Europa, che riesce a ottenere questo risultato, quindi la possibilità di utilizzare fondi pubblici per incrementare i voli con destinazione Marche. È un contributo per guardare con ottimismo al futuro" ribadisce.

Ora, in attesa di volare, si può quantomeno correre sui binari. Otto i Frecciarossa giornalieri che collegano Ancona a Milano. Due di questi sono di nuova istituzione e circoleranno fino al 13 settembre: il Frecciarossa 9810 in partenza dalla città dorica alle 19,19, con fermata a Pesaro alle 19,50 ed arrivo nella città della Madonnina alle 22,25 ed il Frecciarossa 9803 da Milano (7,05) per Ancona (10,13) con fermata intermedia a Pesaro alle 9,42.

Ma non solo, dalle spiagge marchigiane alle vallate montane del Trentino, in meno di 5 ore, con i due nuovi Frecciarossa che circoleranno il sabato e la domenica e saranno effettuati fino al 13 settembre: il Frecciarossa 8805 in partenza da Bolzano alle 7,45 con arrivo ad Ancona alle 12,45 e il Frecciarossa 8826 in partenza da Ancona alle 16 ed arrivo a Bolzano alle 20,40. Entrambi i treni effettueranno fermata anche nella stazione di Pesaro.

A questo si aggiungono i nuovi treni InterCity sulla linea Adriatica: saranno 8 in totale, quattro subito ed altri quattro dal primo luglio, che porterà a 14 il totale complessivo. Ma anche i regionali che diventano 150 al giorno, praticamente come prima del Covid. Regionali su cui si può caricare gratuitamente la bicicletta per una mobilità sempre più sostenibile. Tra l’altro torna anche ConeroLink, il servizio green di Trenitalia Marche e Atma, che prevede un'unica soluzione di viaggio treno+bus per raggiungere le spiagge e le cristalline acque di Portonovo.

“Sarà possibile raggiungere comodamente le splendide spiagge della Baia di Portonovo, autentica perla delle coste marchigiane, nel più totale rispetto dell'ambiente, dimenticandosi dell'auto, con tempi e costi sicuramente vantaggiosi. Saranno 27 ogni giorno i bus che faranno la spola tra la stazione di Ancona Centrale e la caratteristica piazzetta di Portonovo: 14 quelli in partenza dalla città dorica dalle 7,35 alle 18,25 e 13 quelli per il ritorno, dalle 8,15 alle 19”.

redazione@laprovinciadifermo.com

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram