Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Tragedia. Cade e muore in un dirupo per spegnere l'incendio provocato dai fuochi d'artificio

1 Gennaio 2020

ASCOLI PICENO – Tragedia di Capodanno sul Colle San Marco ad Ascoli Piceno. Un 26enne di Arquata del Tronto, Valerio Amatizi, è morto dopo essere precipitato per un centinaio di metri in un dirupo nel tentativo di spegnere un principio di incendio innescato dal lancio di fuochi artificiali sul Colle San Marco.

Il giovane era con alcuni amici per festeggiare l'inizio del nuovo anno quando è accaduto l'incidente nella zona impervia del Dito del Diavolo: mentre tentava di intervenire per evitare il propagarsi delle fiamme il 26enne è precipitato nel dirupo. Gli amici del ragazzo hanno dato subito l'allarme. Vigili del fuoco e sanitari del 118 lo hanno raggiunto con difficoltà nel burrone ma i tentativi di rianimare il giovane sono stati inutili e verso l'1.50 è stato dichiarato morto.

Il bilancio più pesante dei botti di Capodanno in Italia è quello di Ascoli Piceno. Parecchie decine i feriti in tutta Italia, particolarmente concentrati in Campania e nel Napoletano. In Campania i carabinieri di Gragnano hanno arrestato un 23enne. Era in possesso di 87 petardi fabbricati artigianalmente e 12 chili di botti destinati alla vendita senza autorizzazione. Nel cofano di un’altra auto, un uomo nascondeva 25 ordigni artigianali. La polvere pirica in essi contenuta - circa 1,2 chili - avrebbe potuto far saltare in aria la vettura.  In Emilia Romagna, a Cerreto Laghi, un 19enne e' rimasto gravemente ferito a un occhio a causa dell'esplosione di un fuoco d'artificio. Quattro persone sono rimaste ferite in maniera non grave a Bari dove ha ceduto il controsoffitto di un locale di un albergo dove si teneva un veglione materiale esplosivo.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram