Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Svolta green: a Porto Sant'Elpidio mascherine biodegradabili. Franchellucci: "Le regalo ai bimbi di prima elementare"

10 Settembre 2020

PORTO SANT’ELPIDIO – Mascherine biodegradabili per i bambini della prima elementare a Porto Sant’Elpidio.

Zona industriale sud, nell’azienda Vafra entra il sindaco Nazareno Franchellucci: è andato a trovare Marco Funari e Sara Cimadamore che con Paolo Balestrieri hanno avviato una collaborazione per la creazione di mascherine biodegradabili. “Una novità che voglio raccontare perché riguarda i più piccoli che stanno per tornare a scuola” sottolinea Nazareno Franchellucci.

Le lezioni lunedì partono in sicurezza e per questo servono mascherine. “Ho pensato a una iniziativa e conoscendo questa realtà ci siamo incontrati. Questa azienda calzaturiera, come tante, si è riconvertita, inserendo la produzione di mascherine. La particolarità è duplice: la prima è che è una produzione molto simile alla chirurgica e che sono fatte a misura di bambini, ma soprattutto sono biodegradabili”.

Torna in auge l’aspetto ambientale, come sottolineato mesi fa anche dai vertici dell’Ecoelpidiense preoccupati per il fatto che spesso le mascherine erano abbandonate per strada. “Le nostre scuole hanno quindi ora la possibilità di mandare un ulteriore messaggio. E quindi ho preso una decisione. Lunedì 14 nel tradizionale giro che ci sarà nelle prime elementari, regalerò una mascherina a ogni alunno di prima. Cinque anni fa ho deciso di decurtare una parte di indennità e ogni anno la cifra va a un progetto. Quest'anno in parte andrà per l’acquisto di queste mascherine per i più piccoli”.

Ma come nasce una mascherina biodegradabile? Lo spiega Marco Funari: “Dal sacchetto al filo fino al cotone è tutto biodegradabile. La mascherina è lavabile 10 volte. Essendo un tessuto trattato per due volte anche per l’idrorepellenza non teme l’acqua. Sono mascherine fatte a mano che poi possono essere decorate e personalizzate”.

Aggiunge Paolo Balestrieri: “Mascherine create ad hoc, con nome, logo, squadra di calcio. Ma per farlo servivano inchiostri a base d’acqua, senza chimica, visto che devono stare a contatto con le vie respiratorie”.

La mascherina che verrà regalata sarà con le mascotte di Porto Sant’Elpidio Cris e Pino. “Il mio grazie va a voi, ma anche a tante altre aziende elpidiensi che hanno avuto il coraggio di convertire le produzioni, spesso pensando ai bambini” conclude il sindaco.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram