Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Servigliano, profumo di Giostra. Le dame escono dai quadri, i cavalieri scaldano il campo di gara: Innocenzi favorito

15 Agosto 2020

SERVIGLIANO – Torneo Cavalleresco meno 1. Servigliano è ormai pronta, i cavalieri provano senza sosta, le dame hanno scelto il lor prezioso abito e i cittadini sognano.

Certo, ci sono i favoriti, come si conviene in ogni gara, ma se Innocenzi ("Ho in testa un solo obiettivo: la vittoria") e Chicchini sono considerati i favoriti, per Melosso si è addirittura mosso il console con un gruppo di tifosi: tutti insieme ad Ascoli, fuori dalla casa del campione della Quintana, con uno lungo striscione con scritto ‘Lorenzo il Magnifico’. Difficile trovare un modo migliore per caricare il giovane cavaliere al debutto nell’otto serviglianese.

Non ci sarà invece il veterano Cristian Cordari, cavaliere del Comune, che si è infortunato. e così, ecco Mattia Zannori, già visto con successo nel 2017 dove chiuse al secondo posto. “Farò del mio meglio anche se le circostanze e il poco preavviso giocano a mio sfavore. Mi sento in forma e ho avuto dei buoni riscontri dalle prove” le prime parole del portabandiera giallorosso. In pista anche Massimo Gubbini, che insieme con gli altri cavalieri ha promosso la scelta dell’ente di accorciare il Torneo, da quattro a tre giri.

La vendita dei biglietti è andata benissimo, del resto possono entrare solo mille persone. Niente corteo storico, solo un piccolo gruppo di rappresentanza, ma ci sarà comunque la bellezza delle dame da ammirare grazie agli abiti realizzati dalle abili sarte serviglianesi che si ispirano con maestria ai dipinti di Giovanna Tornabuoni del Ghirlandaio, datato 1488, del Pollaiolo, del Cassone Adimari dello Scheggia e infine di Carlo Crivelli con cromie sgargianti che alternano verdi brillanti a rossi purpurei.

A chiudere la schiera di beltade, le giovani donne che incarnano il Torneo Cavalleresco. Dama del Rione San Marco, la municipalità, è Miriam Cordari: pelle diafana e occhi verde mare di tipica perfezione pre rinascimentale. E poi Federica Troiani: alta e longilinea, lunghi capelli castani, è la dama del Palio.

Insomma, tutto pronto per domenica e la sua intensa scaletta: alle 11.30, in chiesa, la benedizione del Palio e dei cavalieri, alle 16.30, il ‘mini’ corteo storico, alle 17.30, la Giostra dell’anello.

@raffaelevitali

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram