Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Senza ricostruzione, ma con gli psicofarmaci: +30% nel cratere. La Cna: ecco le mosse per portare lavoro

23 Novembre 2020

AMANDOLA – “La cabina di regia c’è, ora rendiamola operativa affinché la ricostruzione parta”. Ma non solo, uno dei punti cardine per la Cna delle Marche è rifinanziare la Zona franca urbana e destinare il 5% delle risorse al sostegno alle imprese e alla creazione di posti di lavoro.

L'area del cratere marchigiano interessa 87 Comuni per oltre 351mila abitanti. Zone in cui, negli ultimi quattro anni, hanno chiuso 425 negozi del commercio al dettaglio. Crisi economia e personale, con l’aumento degli psicofarmaci venduti del 30%.

"È venuto il momento- affermano Gino Sabatini e Otello Gregorini, rispettivamente presidente e segretario della Cna Marche- di aprire senza ulteriori indugi la partita dello sviluppo delle aree del cratere sismico. Ora che la ricostruzione sta prendendo concretamente il via non è più rinviabile la condivisione di una strategia di sviluppo sostenibile per l'intera area del cratere. É tempo di rendere operativa la cabina di regia".

Le risorse annunciate con il Recovery plan, per essere trasformate in un’opportunità di rilancio, necessitano di un organismo di coordinamento. "Si sta lavorando ad un ambizioso progetto nell'ambito del Recovery Plan con un importo di circa 3,8 miliardi di euro- continuano-. Ma senza un organismo nazionale di impulso e indirizzo strategico, capace di condividere un programma strategico di sviluppo, non è possibile allineare il complesso lavoro da fare ai vari livelli e indirizzare le cospicue risorse secondo una visione coerente ed efficace".

Le richieste, oltre alle proroghe per le scadenze di mutui, oneri e obblighi fiscali, vanno dalla possibilità "di destinare il 5% delle risorse stanziate per la ricostruzione pubblica, circa 3 miliardi, per azioni rivolte allo sviluppo e alla creazione di lavoro in maniera innovativa e sostenibile", alla necessità di "rifinanziare la Zona franca urbana fino al 2026 per dare certezze alle imprese che intendono investire", fino alla prosecuzione "del sisma bonus potenziato per le aree del cratere".

redazione@laprovinciadifermo.com

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram