Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Sei denunce, 400 controlli. E da domani ancora più pattuglie. La Prefettura: "Dovete stare a casa"

12 Marzo 2020

FERMO – Non si scherza con la salute. Dopo i consigli arrivano i controlli e le denunce penali. Al termine di questa lunga giornata, segnata anche da quattro nuove vittime nelle Marche, nel territorio della provincia di Fermo sono state controllate 306 persone e 94 esercizi commerciali. Al termine, le forze dell’ordine coadiuvate dalle polizie locali, sono sei le denunce ex articolo 650 e una per motivi più gravi.

“Oggi i controlli sono cresciuti, come le sanzioni, speriamo che il report serale da domani cominci a scendere, significherebbe che la popolazione ha recepito il messaggio di dover rimanere a casa” commenta il capo di gabinetto Francesco Martino. Il messaggio che esce dal Ccs, centro coordinamento soccorsi, che in prefettura unisce istituzioni e forze dell’ordine è molto duro: “Non bisogna uscire di casa se non per motivi necessari: la spesa, esigenze di lavoro o di salute. Bisogna avere nel caso con sé l’autocertificazione, che sarà poi controllata ex post. E da domani saranno rafforzati tutti i controlli, con l’impiego di ancora più uomini e donne delle forze dell’ordine” prosegue la nota della Prefettura di Fermo che conclude con un secco “anche all’interno del proprio comune ci si deve muovere solo per comprovate necessità”. Per cui, l’unico messaggio che deve passare è: tutti a casa.

r.vit.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram