Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Scarpe, c'è chi innova. Pilotti: sneaker affidate ai figli. Silenzi: prima linea uomo

21 Febbraio 2020

di Raffaele Vitali

Non è facile trovare novità quando si passeggia tra gli stand del Micam. A colpire l’occhio però ci sono riusciti due imprenditori fermani, Annarita Pilotti e Paolo Silenzi.

Il prisma di Loriblu

Ci vuole coraggio per cambiare e ancora di più per delegare con responsabilità. sta avvenendo dentro l’azienda di Porto Sant’Elpidio. Due le mosse: la prima è stata quella di dare fiducia al figlio Riccardo, bomber per passione ma sulle orme del padre come modellista per la nuova linea uomo, con una sneaker dorata che è il pezzo di punta della collezione; la seconda quella di affidarsi a una designer esterna per la linea femminile che ha saputo entrare in relazione con le figlie Claudia e Sara rivoluzionando letteralmente il brand di famiglia.  

Quella che a settembre era una capsule, ora è una vera collezione. “Sneaker di alta fascia che abbinano suole originali a pelle e piumino. Un prodotto che nasce in azienda con i fondi affidati a due ragazzi di Porto Sant’Elpidio che hanno una ditta dinamica e in crescita a Civitanova Marche. Abbiamo creduto in loro e vediamo cosa dirà il mercato” sottolinea Claudia Cuccù. Domina sulle scarpe, 178 pezzi, il nuovo logo, l’acronimo Lrbl. “Sneakers col tacco, colpiscono e i buyer sono già interessati” aggiunge soddisfatta Annarita Pilotti, che è tornata a tempo pieno in azienda e con impegno sta riportando la ‘famiglia di 140 persone’ fuori dal guado del post Russia.

“Abbiamo puntato su una donna dinamica, non per forza giovane anche se la linea guarda verso gli under 50. Abbiamo inserito messaggi come ‘don’t look back’ o ‘Niente resta lo stesso’ perché si può comunicare con ogni mezzo. L’azienda sta andando avanti, forte del suo brand che continua nella produzione classica a cui si aggiunge questa innovativa” ribadiscono le sorelle. La scarpa non è certamente economica: “Ci rivolgiamo a una fascia alta, ma la lavorazione che c’è dentro ogni scarpa, anche a libello di orlatura, è artigianale e perfetta”.

L’uomo di Paul Silence

Paolo Silenzi, imprenditore e presidente della Cna di Fermo, da anni è sul mercato con le sue scarpe da donna. Particolari, uniche nel suo genere, amate in particolare in Giappone. “Quest’anno, su richiesta dei buyer – racconta dal Micam – ho deciso di presentare anche una linea uomo. È la prima volta e i feedback sono positivi”.

Per prendersi un pezzo di mercato Silenzi doveva colpire l’occhio: “Da qui la scelta di lavorare su crust tinti in capo e con dettagli esclusivi, come le suole”. Con il cellulare in mano Silenzi mostra la lavorazione, un mini tutorial per far capire cosa significa produrre un fondo che costa, all’azienda, 32 euro e non i canonici 10. “Fattore questo che ovviamente incide sul prezzo finale, ma la differenza è enorme e viene certificata con la scritta blake rapid impressa sul fondo”. Blake rapid significa una doppia lavorazione, la prima blake dopo che viene attaccata la suola con una cucitura interna che non si vede, la seconda rapid dopo questo passaggio. Solo che poi non finisce qui, perché la scarpa viene rifinita e ripulita con la fresatura “passaggio chiave affidato alle mani sapienti degli artigiani”.

A questo punto, la scarpa viene spedita in Toscana dai maestri conciatori per la tiratura in capo che è una particolare lavorazione a caldo che garantisce un effetto vintage naturale. “Il tocco finale lo facciamo nella nostra azienda quando la scarpa torna ‘stressata’ e noi la asciughiamo e mettiamo nelal forma per 48 ore. In molti ci chiedono perché tutti questi passaggi, perché non usare concerie vicine e più rapide. Semplice, è come salire su una barca di legno o una in vetroresina. Entrambe belle, ma una ha un fascino inimitabile. Certo va fatto capire che la lucentezza della tintura in capo è unica”. È così che ora Paul Silence punta a rafforzarsi nei suoi mercati, Nord Europa e Giappone, che ha ripreso a comprare grazie al cambio favorevole.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram