Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Regionali. Seconda proiezione, 14% di voti scrutinati, Acquaroli vola a più dieci

21 Settembre 2020

FERMO – Per Enrico Mentana e anche per il Tg1 non c’è più partita. La sfida nelle Marche si è chiusa un minuto dopo la fine del voto. Stando agli exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle regionali nelle Marche Francesco Acquaroli (Centrodestra) è dato con una forchetta del 47-51%. Lo segue il candidato del centrosinistra, Maurizio Mangialardi con il 34-38%. Gian Mario Mercorelli di M5s è dato a 7-9%.

Cambia il distacco con la prima proiezione: Francesco Acquaroli al 43,8%, Maurizio Mangialardi al 38,7%. La prima proiezione è basata sul 3% delle schede scrutinate, con un margine di errore di due punti percentuali. Ed ecco perché ancora nessuno commenta in maniera trionfalistica il risultato.

La seconda proiezione, 8%, di voti, vede di nuovo scappare via il centrodestra con il 48,1% contro il 34 del centrosinistra. Si arriva al 14% delle sezioni scrutinate e il distacco diventa di dieci punti: 47 contro 37%.

Netto invece il dato del Sì al referendum, 69,32 nelle Marche con Fermo al 66,95. "Dimostra che il MoVimento 5 Stelle ha portato nelle istituzioni quel cambiamento che da decenni i cittadini chiedevano" commenta Giorgio fede, senatore pentastelalto di San Bendetto del Tronto.

In aggiornamento

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram