Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Qualità della vita: Fermo è 50esima. Bene i concerti, ma cala la ricchezza

16 Dicembre 2019

FERMO - La piccola provincia chiude il 2019 senza infamia e senza lode. Sta lì, in mezzo. E il 50esimo posto riflette davvero l’attitudine del suo capoluogo di vivere la sua tranquilla vita senza andare a pestare piedi intorno, ma ottenendo il massimo per sé e i suoi cittadini. Tranne ora che deve lottare per provare a prendersi la nuova sede della neonata Sovrintendenza del sud delle Marche. (LEGGI https://lab24.ilsole24ore.com/qualita-della-vita-2019/)

L’indice della Qualità della Vita, che compie 30 anni, mostra una regione Marche migliore di quella che si racconta, visto che tutte le cinque province stanno nella metà giusta con, e stupisce, Pesaro inserita come ultima al 53esimo posto, mentre c’è Ascoli Piceno che vola al 26esimo, seguita da Ancona e Macerata, 31esima e 32esima.

Bisogna sempre credere al questore Soricelli: pochi giorni dopo la sua conferenza di fine anno esce la classifica del Sole 24 Ore sulla qualità della Vita e alla voce sicurezza Fermo decolla al 26esimo posto, in piena zona tranquillità. Ma come anticipato dal questore, le truffe online sono troppe e infatti Fermo è terza in Italia per numero di denunce.

Moira Canigola, presidente della Provincia di Fermo

C’è poi una grande voce che farà felice l’amministrazione del capoluogo, in particolare il suo vicesindaco Francesco Trasatti. Quella riassunta con queste parole sul Sole 24 Ore: “Un concerto, la cena in un buon ristorante, un luogo dove poter praticare sport, magari all’aperto insieme ai propri figli. Il tempo libero e la cultura sono due componenti chiave della qualità della vita degli italiani”. E Fermo è 41esima in Italia per Cultura e tempo Libero, addirittura quarta per numero di concerti. Merito anche dei tanti teatri comunali sparsi tra mare e monti.

Buona la posizione per la spesa sociale, con un 35esimo posto generale. E qui Fermo sconta l’assenza di pediatri, problema atavico che la fa franare al 103esimo posto in Italia. Meno bene a livello di demografia e società. Fermo si trova al 73esimo posto, aumentano gli iscritti all’Aire, non cresce la speranza di vita, che però era già alta.

Quella che cala è la ricchezza e infatti Fermo si trova al 63esimo posto, con Pesaro al 52esimo e Ascoli che crolla al 64esimo. Ma in questa crisi globale, stupisce che Fermo abbia un tasso disoccupazione giovanile del 10,36%, percentuale che la colloca tra le migliori in Italia, guadagnandosi così il quarto posto.

Raffaele Vitali

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram