Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Play out. Sutor, che peccato: la squadra lotta, rimonta ma alla fine cade a Mestre

2 Giugno 2021

MESTRE – Non muore mai la Sutor, ma non basta la grinta per espugnare Mestre (67-58). Peccato, perché questa gara 1 era importante. Tornare in campo dopo tre lunghissime settimane passate in casa per vincere la battaglia contro il Covid non era facile. E il primo quarto lo ha dimostrato: solo 7 punti per la squadra di coach marco Ciarpella. In tanti avrebbero smesso di combattere, consci che le gambe non seguivano le teste. Ma non la Sutor.

Pian piano gli schemi hanno preso forma , soprattutto, la palla è tornata a muovere la retina. Importante il supporto dei lunghi, più pronti dei piccoli in questa sfida. La mano dentro l’area pitturata ha accusato meno la lunga assenza dal parquet.

Purtroppo per la Sutor, ogni volta che si avvicina a Mestre, che ha sempre condotto la partita, qualcosa è andato storto. Sul 40-37 con tripla di Romanò, i gialloblù hanno commesso u errore e subito i veneti hanno colpito con un’altra bomba. Micidiali nei momenti chiave del match i padroni di casa.

Il break che ne esce è pesante e la partita, anche se mancano otto minuti, sembra finita (47-37). Manca Bonfiglio, come in buona parte del finale di stagione. Il play, leader tecnico indiscusso non segna, ma soprattutto non regala assist, fondamentali nel gioco dei gialloblù. E senza il folletto tutto si complica, capitan Ciarpella è costretto a forzare, finendo per perdere palloni.

Ma la Sutor arriva da Montegranaro, dove la parola ‘resa’ non esiste. In tre minuti scala una montagna e impatta sul 52-52, in mezzo anche un tecnico che sembrava favorire Mestre e che invece sveglia i gialloblù. Inevitabile il time out, che purtroppo funziona. Si torna in campo e arriva la nona tripla, questa volta per merito di Rinaldi.

Ci vuole un miracolo, Bonfiglio trova il sussulto con la bomba della speranza, 57-55. Ma Mestre in dieci secondi replica e poi Ciarpella sbaglia dalla lunga distanza un tiro preso per necessità sula sirena. Mestre ringrazia e vince gara 1, alla Sutor resta la prestazione e la conferma che può giocarsela eccome contro Spizzichini e compagni. Ghiaccio, massaggi e una bella dormita serviranno nelle prossime 48 ore per ricaricare le pile e cercare di tornare a Montegranaro per gara 3 sull’uno a uno.

Gara 2 è in programma venerdì alle ore 19.30 sempre al palasport di Trivignano. Gara 3 a Montegranaro domenica alle 18.30, l’eventuale gara 4 si disputerà sempre alla Bombonera, martedì 8 giugno alle ore 19.30. La bella, se ci sarà, è in programma a Mestre giovedì 10 giugno alle ore 19.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram