Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Pedaso investe sul futuro: nuovo polo scolastico da 4 milioni. "Progetto pronto, siamo i primi in lista, aspettiamo i fondi"

21 Gennaio 2021

PEDASO – Il nuovo polo scolastico che raggruppa la formazione dal nido alla secondaria di primo grado è realtà. Pedaso ci ha creduto. Un percorso partito da lontano, ma che nella determinazione del sindaco Vincenzo Berdini ha trovato il suo compimento. Un piano da 4milioni di euro per cui il comune è oggi il primo della lista nelle Marche in caso, e sono previsti, di nuovi finanziamenti ministeriali

Quello che l’amministrazione Berdini ha saputo fare è concretizzare. C’era un vecchio accordo per l’area mai portato a termine, il sindaco si è seduto e ha firmato l’acquisto. E così per altre situazioni. La progettazione preliminare affidata all’architetto Emilio Properzi era stata fondamentale per accedere ala bando regionale sul piano triennale dell’edilizia scolastica. "Un progetto che – spiega Berdini – risultò ammissibile al finanziamento, a le risorse non furono sufficienti”.

Una piccola beffa, ma il Comune non si è fermato. “Abbiamo ottenuto un finanziamento ministeriale di 56mila euro per la redazione del progetto definitivo, indispensabile perché il Ministero aveva chiesto alla Regione Marche la revisione della graduatoria dei finanziamenti ammissibili”.

Al termine di questo percorso, con il progetto definitivo redatto da uno studio lombardo che ha superato anche un ricorso al Tar dell’Ordine degli architetti, è stata emessa la nuova graduatoria che vede Pedaso al primo posto degli esclusi. “Ciò significa che, se il Governo deciderà di rifinanziare il bando in questione, Pedaso avrà grandi probabilità di ottenere il finanziamento necessario e in ogni caso di aver creato le condizioni per accedere ad altri bandi ed aprire ulteriori porte per la realizzazione del Polo scolastico”.

Avere tutte le carte in ordine è fondamentale per poter essere poi pronti a partire. La stessa tecnica usata dalla Provincia, che prima ha vinto i bandi per le progettazioni per rifare ad esempio tetti e strutture di molte scuole, e ora è in attesa dei finanziamenti, che passo dopo passo stanno arrivando. “Ma si possono ottenere solo se si hanno progettazioni definitive” spiegò qualche settimana fa la presidente Moira Canigola.

Si chiama programmazione. “Noi – ribadisce il sindaco di Pedaso - siamo convinti che investire nella progettazione sia il primo passo verso la realizzazione di grandi opere, possibili solo dietro l’erogazione di finanziamenti statali o regionali”.

Nel dettaglio, il nuovo polo da 4 milioni di euro prevede “Un edificio concepito per coniugare sicurezza antisismica, adeguamento degli spazi interni ed esterni alle attività didattiche e apertura alla comunità attraverso luoghi che stimolino cultura e turismo”. Un edificio che diventerà anche il ‘luogo sicuro’ per la comunità in caso di nuove scosse di terremoto.

Chi vincerà l’appalto, dovrà poi dotare la zona di parcheggi e viabilità mirata, come la rotatoria in via La Malfa, a garantire la fluidità del traffico e la riqualificazione dell’area ex Sicem.

r.vit.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram