Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Mercorelli, schiaffo a 5 Stelle a Mangialardi: "Mai con lui, è la copia di Ceriscioli"

23 Luglio 2020

FERMO – Si complica il percorso di Maurizio Mangialardi nelal costruzione dell’alleanza allargata. Nonostante le parole di Zingaretti e anche di Crimi, nelle Marche il fronte duro e puro dei 5 Stelle non fa alcun passo indietro, anzi.

“L’accordo con il Pd di Ceriscioli e Mangialardi non era fattibile perché la nostra unica volontà è amministrare per il bene dei cittadini e non quella di fare giochi e giochini in nome di qualche poltrona o per interessi di parte o di partito. Mangialardi – ha dichiarato il candidato governatore pentastellato Gianni Mercorelli - è la replica di Ceriscioli e quindi sappiamo già come andrebbe a finire, se dovessero continuare a governare avremmo ancora una sanità privatizzata e indifferenza verso la gente”.

Tornando ai temi, per lui sono prioritari il potenziamento della medicina territoriale, sistema integrato per le infrastrutture viarie e accelerazione per la ricostruzione post terremoto. Il consigliere comunale di Tolentino ha le idee chiare: “Il secondo punto che vorrei chiarire è che in Regione il M5s non ha subito alcuna spaccatura, Romina Pergolesi e Gianni Maggi, uscendo, hanno solo sancito di fatto la loro lontananza, che hanno sempre avuto, dal Movimento e quindi credo che la loro decisione porti a me un vantaggio”.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram