Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

L'Oscar della pasta allo spaghetto della Regina dei Sibillini

4 Gennaio 2020

MONTEFORTINO – Pasta di montagna con grano coltivato direttamente dall’azienda su terreni tra 600 e 900 metri di altitudine.
L’azienda Regina dei Sibillini, cuore a Montefortino e testa ad Amandola, è l’unico pastificio italiano che si è aggiudicato il Platinum, ovvero il massimo riconoscimento dell’esclusivo e blasonato Winehunter Award di Merano, con gli “spaghetti lunghi Senatore Cappelli”.
Un premio che ogni anno viene assegnato a prodotti vitivinicoli e culinari, distillati e birre di straordinaria eccellenza.

Lo speciale “spaghetto lungo Senatore Cappelli” con i suoi 50 cm di lunghezza fa parte delle “Gemme dei Sibillini”, un progetto aperto ad aziende artigiane di settori e generi diversi delle Province di Fermo ed Ascoli dell’area montana, che offrono prodotti o servizi con standard di altissima qualità, di iper-eccellenza e che, nella loro produzione, hanno da offrire un prodotto o servizio unico o rarissimo da reperire di simile sul mercato nello stesso settore.

La pasta premiata unisce la tradizione alle esigenze dei piatti più raffinati. Esce dalla trafila nell'originale lunghezza di un metro e viene appoggiato sulle canne per l'essiccazione. Successivamente viene privato manualmente dell’archetto per non provocare traumi alla pasta, che mantiene così, in tutta la sua lunghezza e totalità, anche l’essenza originale. Un procedimento quasi sartoriale, che diventa prezioso nella delicata fase dell'impiattamento, consentendo di creare un “nido” ancora più composto ed elegante.
Grande soddisfazione per l’azienda guidata dalla giovane imprenditrice Alice Alessandrini che si aggiudica anche 2 premi Gold e 2 Rosso, ovvero gradini appena sotto il Platinum, per altri prodotti. Un bottino di riconoscimenti che arriva per il secondo anno consecutivo.


Con il pastificio brillano tutte le “Gemme dei Sibillini” sui fan parte Kiro Cachemire Factory di Comunanza con la sua gemma il servizio “Second Life program”, la cantina Le Vigne di Clementina Fabi di Montedinove, con lo spumante “Terre di Offida doc. passerina brut, vino spumante biologico”, i prodotti caseari di “Angolo di Paradiso” di Amandola con la gemma lo “yogurt di montagna”, da Montelparo La Golosa con i “macinati di frutta”, il birrificio agricolo Le Fate a Comunanza con la birra Pimpinella all’anice verde di Castignano, l’azienda agricola Villa Conti ad Amandola con lo “zafferano dei Sibillini”, la società di produttori agricoli di più comuni Patasibilla con la “patata bianca dei Sibillini”, infine le sculture in legno dei boschi dei Sibillini realizzate solo con la motosega dall’artista Giuseppe Fioravanti.
@raffaelevitali

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram