Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Lido Tre Archi. Tenta di soffocare la compagna, Polizia la salva. L'uomo, clandestino, era arrivato con un barcone

6 Ottobre 2020

FERMO – Qualche minuto dopo e la Polizia si sarebbe potuta trovare di fronte a una tragedia. Ma gli agenti, appena ricevuta la richiesta di aiutato da una donna che vive a tre Archi, sono entrati in azioni. Ad aggredirla era il compagno. Per fortuna, una volante era in zona, impegnata nel quotidiano presidio del quartiere, ed è arrivata velocemente trovando una giovane donna fuggita da casa dove era stata aggredita dal convivente.

I poliziotti hanno ricostruito la situazione, “fatta di continui abusi e vessazioni subìte negli ultimi tempi dal compagno a causa della sua gelosia ossessiva”. Secondo i racconti della donna, il compagno l’ha più volte oltraggiata, minacciata e colpita, tirandole suppellettili durante gli accesi litigi, arrivando a toglierle cellulare e chiavi di casa.

Ieri, l’ennesima aggressione con la donna scappata in strada dove è stata raggiunta dalla polizia che notava i segni sul collo. A quel punto gli agenti raggiungevano l’appartamento della coppia, dove il giovane si era barricato. Alla fine, capendo che la situazione poteva degenerare, apriva la porta: caricato in auto è stato portato in questura.

Clandestino 25enne, era già stato una volta espulso e tre mesi fa era tornato in Italia con un barcone e aveva girato per alcune zone del Paese fino a far rientro nel quartiere fermano da poco più di un mese. Quartiere da cui domani sarà di nuovo espulso dopo il provvedimento di espulsione del Prefetto.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram