Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

L'Exuvia di Caparezza è un viaggio tra musica e parole. Il "Bambù Festival" apre con un sold out, prova "grandi eventi" superata

11 Agosto 2022

di Aaron Pettinari

MONTE URANO - Inizio col botto per il "Bambù Festival" di Monte Urano. Per i circa quattromila presenti (questi i numeri indicati) il parco Alex Langer di Monte Urano è diventato un teatro a cielo aperto dove lasciarsi trasportare dalla musica e dalle parole di un artista totale come Caparezza.
Quello di ieri era il penultimo appuntamento per l'Exuvia Tour e il cantante pugliese, ancora una volta, ha dimostrato di non essere mai banale nei percorsi musicali che propone ai suoi fan.

Il suo ultimo album mette è sicuramente centrale (ben 13 dei 23 pezzi in scaletta provengono da questa ultima fatica). Si attraversano brani come "Canthology" (che ha aperto il concerto) a "El Sendero" (che vede anche la voce della messicana Mishel Domenssain), fino a "Campione dei Novanta", "La certa", "Come Pripyat", in un percorso evolutivo che Caparezza stesso racconta sin dall'introduzione.
All'inizio dello show, infatti, parla della mutazione che da personale si fa collettiva.
Il parco fluviale Langer ben si presta all'idea di "foresta" che il cantante usa, tra una citazione e l'altra, ripercorrendo la propria storia.

Grazie ad una scenografia straordinaria con un'abbondanza di elementi teatrali scenici, parole e idee sviluppati non solo in musica ma anche in maniera visuale.

Sul palco è un continuo via-vai di ballerini, di costumi, di macchine di scena artigianalmente spostati a mano (cicale giganti, funghi, draghi e tanto altro).

E' un coinvolgimento continuo con cui lo spettatore viene accompagnato nel percorso, in
una costante ricerca di stimoli intellettuali di riflessione.

Si entra in una bolla, con l'invito a divertirsi, certamente, ma anche a guardare dentro e fuori di sé perché come ha detto lo stesso Caparezza "oggi abbiamo mille modi per far sentire la nostra voce, tanti strumenti. Ma stiamo perdendo la capacità di ascoltare l'altro. Di apprendere l'uno dall'altro. Di riconoscere quando abbiamo torto".

Il viaggio, se così possiamo chiamarlo, è durato circa due ore e mezza e il pubblico ha apprezzato ogni singolo momento, partecipando in primissima persona soprattutto con le "classiche" canzoni che hanno fatto la storia del cantante. "Fuori dal Tunnel", "Io Vengo dalla Luna", "Vieni a ballare in Puglia", non potevano mancare, così come "Ti fa stare Bene", "China Town", "Abiura di me" e "Larsen". Proprio quest'ultima canzone racconta del "problema" che Caparezza ha con l'acufene.

Si era anche detto che questo tour poteva essere l'ultimo, ma il cantante pugliese non ha voluto chiarire il dubbio se sarà così o meno. Ha semplicemente affermato di voler essere libero di scegliere serenamente la propria direzione. Anche perché dopo due anni di Covid ora c'è da godersi questa serie di concerti che in qualche maniera fanno sentire vivi.

Concerti da vivere anche in compagnia degli amici. E ieri c'erano due ospiti d'eccezione come Giorgio Montanini e Daniele Silvestri, giunti a Monte Urano proprio per vedere il concerto.

Si può essere sicuramente soddisfatti. E certamente lo sono Pro Loco, Comune, Rock at the theatre, Lighthouse Management ed Eclissi Eventi che hanno reso possibile l'evento.

Una soddisfazione condivisa con la sindaca di Monte Urano, Moira Canigola: "E' stato un grande spettacolo. Abbiamo avuto la conferma che il nostro parco è perfetto per ogni tipologia di evento. Un luogo di comunità. Sappiamo che dobbiamo migliorare sul deflusso e lo faremo. In modo da poter crescere fin dal prossimo anno".


Si guarda al domani con fiducia, dunque, ma intanto la musica non si ferma. E stasera tocca ai Litfiba e domani a Tommy Emmanuel.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram