Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

La Sutor non sa vincere: Pierini e Amoroso la affondano

12 Gennaio 2020

MONTEGRANARO – La Sutor è una incompiuta. In tante cose. Nella gestione dei vantaggi. Nella scelta dei tiri chiave, tripla sul -5 affidata a Polonara. Nei cambi decisivi. C’è un pezzettino di ognuno nella sconfitta, amara, contro Civitanova.

I fratelli Amoroso portano a casa due punti pesantissimi vincendo 70-75. Il loro tonnellaggio alla fine pesa, eccome, anche perché coach Domizioli l’ha spalmato lungo tutto il match trovando ogni volta un protagonista. Pierini il più continuo dei suoi, capace anche di fare il fallo che serve al momento giusto. Valerio Amoroso passeggia, un po’ per le gambe stanche, un po’ perché gli basta un sussulto per fare sempre canestro, vedi il rimbalzo con canestro e fallo a due minuti dalla fine che chiude il match.

Una partita a strappi, con continui allunghi e recuperi frutto di folate di talento. Quelle che Villa ha in abbondanza ma che non riesce a far diventare utile per la squadra quando serve. Se usasse la sua velocità e le finte per far saltare il difensore e passare il pallone al compagno libero, come fatto ad esempio una volta con Panzieri, questa Sutor racconterebbe ogni volta finali diversi. Anche eprchP da fuori la giornata è drammatica: 6/26 da tre punti.

I limiti sono evidenti, in particolare quando si entra nell’area pitturata. Polonara resta un rebus tecnico. Non segna da sotto, qualche volta trova il tiro da fuori. Ma se il pivot titolare chiude con 7 punti e 5 rimbalzi e il suo rimbalzo con 6 punti e tre rimbalzi diventa dura.

un pezzo di vittoria è scomparso con la caviglia che si gira a Ciarpella, di certo il più reattivo in campo, anche se poco propenso al canestro. È uscito abbracciato ad Amoroso a fine terzo quarto e non è+ più entrato per incidere nei minuti decisivi. Quelli in cui qualche cambio di tropo hanno spezzato il ritmo della rimonta, vedi ingresso di Jovovic che in un minuto fa passare la Sutor da -4 (66-70) a meno 9 (66-75).

Domenica un pezzo di salvezza passa per il campo di Faenza, che asfaltando Porto Sant’Elpidio ha sorpassato la Premiata.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram